Licorice pizza bradley cooper
- Pubblicità -

Durante un episodio della nuova stagione di Variety’s Actors on Actors, Bradley Cooper ha condiviso con Mahershala Ali la sua esperienza di lavorare con Paul Thomas Anderson in Licorice Pizza.

 
 

L’esperienza sembra essere stata talmente memorabile e benefica per Cooper, che è arrivato persino ad ammettere che l’offerta di Anderson lo ha salvato dallo smettere di recitare:

“Il motivo per cui non ho smesso di recitare è Paul Thomas Anderson. Quando mi ha chiamato per essere nel suo film, Mahershala, ho pensato che avrei fatto qualsiasi cosa per esserci. Abbiamo sospeso le riprese di “Nightmare Alley“, sono stato in grado di farmi crescere la barba e Searchlight pregava che non prendessi il COVID, perché dovevamo tornare sul set di “Nightmare Alley“, ma io ero tipo “Non c’è modo che io non lo faccia”. Quello è stato il primo film dopo il COVID. E le parti di Jon Peters sono state girate all’inizio, quindi ho iniziato con tutti gli altri, il che è stato meraviglioso, invece di arrivare quando tutti erano già alla fine. Ho passato tre settimane e mezzo con Paul. Ho guardato tutti i camera test. Mi ha insegnando tutto sulle lenti, cose che non sapevo. È incredibile.”

Bradley Cooper è nelle nostre sale con La Fiera delle Illusioni – Nightmare Alley, ma tornerà sul grande schermo, proprio in Licorice Pizza, il prossimo 17 marzo.

Il nuovo film di Paul Thomas Anderson ha come protagonista Cooper Hoffman, figlio di Philip Seymour Hoffman, frequente collaboratore del regista, che ha diretto in Hard Eight, Boogie Nights, Ubriaco d’amore, The Master e Magnolia.

Ambientato nella San Fernando Valley degli anni ’70, il film segue uno studente delle superiori, che è anche un attore di successo.

Accanto al giovane Hoffman, nel cast di Licorice Pizza ci sono Alana Haim, Sean Penn, Tom Waits, Bradley Cooper e Benny Safdie.

- Pubblicità -