bradley cooper

È stato nominato “uomo vivente più sexy” e si è aggiudicato tre nomination agli Oscar di seguito: Bradley Cooper è un personaggio piuttosto interessante. Ha lavorato sodo per costruirsi una carriera, che ha avuto degli alti e bassi, ed è riuscito a liberarsi dell’etichetta di attore belloccio, per conquistarsi la reputazione di un attore dal talento eccezionale. Ecco dieci cose che (forse) non sapevate su Bradley Cooper.

Bradley Cooper: film

bradley cooper

1. I film con Bradley Cooper: gli inizi. Bradley Cooper, dopo alcuni piccoli ruoli in televisione durante gli anni della scuola di recitazione, fece il proprio debutto cinematografico con Wet Hot American Summer (2001), per poi proseguire con Una ragazza per due (2002), con la serie The $treet, Ipotesi di reato (2002) e in My Little Eye, per poi trasferirsi a Los Angeles, dove si aggiudica un ruolo nella serie tv Alias. Dopo la serie, la carriera sbanda un po’, e Cooper si aggiudica una serie di ruoli secondari in film come 2 single a nozze (2005), A casa con i suoi (2006), Il peggiore allenatore del mondo (2007), The rocker – Il batterista nudo (2008), e Una parola può cambiare tutto – Yes Man (2008). La svolta arriva per Bradley Cooper con i film La verità è che non gli piaci abbastanza (2009), Una notte da leoni (2009), Appuntamento con l’amore (2010), A-Team (2010), Limitless (2011).

2. Bradley Cooper si è perso la laurea per recitare in Wet Hot American Summer. Verso la fine del proprio corso di recitazione alla The New School di New York, Bradley Cooper stava già facendo partire la propria carriera d’attore. Si era aggiudicato alcuni piccoli ruoli in alcuni show televisivi (tra cui Sex and the City), e aveva presentato una serie a tema viaggi chiamata Globe Trekker. Il debutto cinematografico, però, arrivò con la commedia Wet Hot American Summer. Il problema? Cominciarono a girare il film proprio in concomitanza con la laurea di Cooper. Fu così che si perse la propria cerimonia di laurea.

3. Bradley Cooper ha chiesto a J. J. Abrahams di farlo uscire da Alias. Glielo chiese personalmente, di essere tolto da Alias, perché era convinto che sarebbe stato licenziato comunque. Durante un’intervista con GQ, infatti, ha raccontato di come il suo personaggio stesse diventando sempre meno importante, e di come la propria carriera stesse colando a picco. Così, decise di chiedere di persona di essere cancellato dallo show, nonostante non avesse ancora piani per il futuro, o altri ingaggi all’orizzonte. L’anno successivo, Bradley Cooper lo passò senza lavoro, pensando addirittura di lasciare la recitazione.

Bradley Cooper: filmografia recente

bradley cooper

4. Bradley Cooper: la filmografia più recente. La carriera di Bradley Cooper ha subito un’impennata incredibile nel secondo decennio degli anni Duemila, e l’attore si è aggiudicato tre consecutive nomination all’Oscar per Il lato positivo – Silver Linings Playbook (2012), American Hustle – L’apparenza inganna (2013) e American Sniper (2014). La filmografia di Bradley Cooper degli ultimi anni comprende tantissimi altri film e successi, tra cui Una notte da leoni 2 e 3, The Words (2011), Hit and Run (2012), Come un tuono (2012), Guardiani della Galassia (in lingua originale, è la voce di Rocket), Una folle passione (2014), Sotto il cielo delle Hawaii (2015), Il sapore del successo (2015), Joy (2015), Trafficanti (2016), Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017), Avengers: Infinity War (2018). Il 2018 è un anno di grande  successi per l’attore Bradley Cooper esce la sua opera prima da regista che lo vede anche impegnato da protagonista al fianco di Lady Gaga in È nata una stella (2018), remake dell’omonimo cult hollywoodiano. Il 2018 è l’anno anche del film di Clint Eastwood Il Corriere – The Mule.

Nel 2019 ritorna a prestare la sua voce al personaggio di Rocket nell’epico epilogo della saga dell’infinito dei Marvel Studios, il film campione d’incassi: Avengers: Endgame. Nel 2021 Bradley Cooper invece ritornerà ad essere protagonista in Nightmare Alley, l’atteso thriller diretto dal regista premio Oscar Guillermo del Toro nel quale recita al fianco di Cate Blanchett, Rooney Mara e Toni Collette. Nel 2021 sarà anche trai protagonisti di un titolo molto atteso, il nuovo film di Paul Thomas Anderson che non ha ancora un titolo ufficiale. In pre-produzione invece ci sono ben tre titoli Maestro che lo vedrà nei panni di Leonard Bernstein, Guardians of the Galaxy Vol. 3 e Atlantic Wall.

5. Bradley Cooper ha messo su più di 18 chili per American Sniper. Per il ruolo di Chris Kyle, l’attore ha guadagnato 18 chili di muscoli. Per il film, Bradley Cooper ha dovuto fare due sessioni di esercizio da due ore al giorno, tutti i giorni, per tre mesi. Come ha raccontato a Vanity Fair, mentre faceva esercizio, ha ascoltato la stessa playlist che Chris Kyle ascoltava mentre si esercitava tra un turno e l’altro, quando era nelle Forze Speciali della Marina. Inoltre, per quei tre mesi, ha mangiato 5.000 calorie al giorno. Ma non solo: ha imparato a maneggiare e sparare con diverse armi grazie ad un ex compagno della Marina di Kyle.

6. Il ruolo più difficile per Bradley Cooper? Una notte da leoni. Quando si tratta di un attore che ha interpretato un uomo bipolare, un eroe di guerra, e un agente dell’FBI, è difficile credere che il ruolo più difficile da interpretare sia stato quello di Phil. In un’intervista con il Guardian, invece, l’attore ha spiegato le difficoltà dell’interpretare un ruolo all’apparenza non particolarmente impegnativo: “Questo tizio è così diverso da me. Mi sorprende sempre, in realtà. Quando vedo il personaggio sullo schermo, davvero non vedo me stesso”.

7. Bradley Cooper aveva fatto il provino per Lanterna Verde. Nel lontano 2009, Bradley Cooper era uno dei contendenti, insieme a Ryan Reynolds, per il ruolo di protagonista in Lanterna Verde. Come ha raccontato in un’intervista, però, durante l’audizione non riuscì a fare a meno di imitare il Batman di Christian Bale: “Non so come mai!” ha raccontato.

Bradley Cooper: la fidanzata

bradley cooper

8. Bradley Cooper è stato fidanzato con una super modella. Bradley Cooper è stata fidanzata con Irina Shayk (modella con la quale l’attore fa coppia fissa dal 2015). La coppia ha tenuto molto alla propria privacy, e raramente hanno parlato della vita privata e familiare. “Semplicemente, non parlo di certe cose” raccontò Cooper, che spesso si rifiutava di parlare delle proprie relazioni, e una volta ha portato la madre al red carpet, anziché la fidanzata (con la quale ha “debuttato” pubblicamente ad un anno dall’inizio della relazione). Quando un giornalista, poi, lo ha attaccato per l’atteggiamento, la sua risposta è stata: “Hai ragione, è fantastico portare la persona con cui stai in un posto con un centinaio di persone che fotografano ogni tuo passo, e ti fanno tantissime domande, per poi farti a pezzi il giorno dopo. No, no, no, no, no”. Successivamente nacquero pettegolezzi sulla fantomatica liason con Lady Gaga, sua co-star in A Star Is Born che provocò diversi equivoci che è culminata con la fine della sua relazione con la modella.

Bradley Cooper e Irina Shayk

9. Irina Shayk e Bradley Cooper hanno avuto il primo figlio nel 2017. Bradley Cooper e Irina Shayk, la supermodella russa, sono stati insieme  dal 2015, e nell’aprile 2017 hanno avuto la prima figlia. Ovviamente, la coppia ha evitato di pubblicizzare la cosa, sia durante la gravidanza, che alla nascita, che dopo. La bambina, che ha poco più di un anno, si chiama Lea De Seine Shayk Cooper.

10. Appena trasferito a New York, Bradley Cooper ha fatto il portiere di notte in un hotel. Bradley Cooper è famosissimo, ha una moglie famosa, ha una carriera eccezionale. Ma, appunto, non è sempre stato così. Quando si trasferì a New York per studiare recitazione alla New School, Bradley Cooper lavorò come portiere di notte al Morgans Hotel di Manhattan. E l’hotel era frequentato da parecchie celebrità: una volta, accolse all’hotel niente di meno che Leonardo DiCaprio, ancora reduce dall’incredibile successo di Titanic.

Fonti: Cinemablend, E!News, Mirror, IMDb