Comuberbatch-Doctor-Strange-nel-multiverso-della-follia
- Pubblicità -

Secondo un ragionamento logico, Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha rivelato indirettamente la prossima grande minaccia al Multiverso nell’ambito del MCU.

- Pubblicità -

Con Scarlet Witch presumibilmente morta e ogni Darkhold distrutto, sembrerebbe che la stabilità del multiverso sia al sicuro, almeno fino a quando i piani di Kang non inizieranno a concretizzarsi.

Tuttavia, il cameo di Reed Richards di Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha rivelato che Franklin Richards, figlio di Reed Richards e Sue Storm, esiste sulla Terra-838. Considerando che i mutanti esistono anche sulla Terra-838, come dimostrato dall’apparizione del Professor X nel film, questo Franklin potrebbe essere un mutante proprio come nei fumetti. E, come sappiamo dai fumetti, è uno dei personaggi più potenti di sempre!

Se su Terra-838 Franklin è ridicolmente potente come la sua controparte dei fumetti, allora il multiverso potrebbe essere in pericolo ora che un bambino onnipotente, che può creare e distruggere universi a piacimento, sta per apprendere che suo padre è stato ucciso da una strega di un altro realtà. Che ne pensate?

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: recensione del film con Benedict Cumberbatch

Doctor Strange nel Multiverso della Follia vedrà Benedict Cumberbatch tornare nel ruolo di Stephen Strange. Diretto da Sam Raimi, il sequel vedrà anche Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) assumere un ruolo da co-protagonista dopo WandaVision.

La sceneggiatura del film porterà la firma di Jade Bartlett e Michael Waldron. Oltre a Cumberbatch e Olsen, nel sequel ci saranno anche Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo) e Xochitl Gomez (che interpreterà la new entry America Chavez). Nel cast è stato confermato anche Patrick Stewart nel ruolo di Charles Xavier. Doctor Strange nel Multiverso della Follia è al cinema dal 4 maggio 2022. Le riprese sono partite a Londra a novembre 2020 e avranno luogo anche a New York, Los Angeles e Vancouver. Nel sequel dovrebbe apparire in un cameo anche Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi. Al momento, però, non esiste alcuna conferma in merito.

- Pubblicità -