Alita 2: Jon Landau parla dell’influenza che Avatar – La via dell’acqua avrà sul film

-

Ormai sembra sempre più probabile che un Alita 2, sequel di Alita – Angelo della Battaglia, ci sarà e stando a quanto riportato dal produttore Jon Landau, tale seguito prenderà spunto da alcuni aspetti di Avatar – La via dell’acqua. Landau, che ha prodotto entrambi i film insieme allo sceneggiatore e regista James Cameron, ha infatti raccontato in che modo le lezioni apprese dal recente sequel di Avatar influenzeranno il prossimo film di Alita. “Penso che quello che abbiamo imparato da Avatar è che possiamo ottenere molte più sfumature facciali e sottigliezze nei personaggi umanoidi.“, ha spiegato.

Alita non sarebbe stato possibile senza quello che abbiamo fatto su Avatar. Avatar – La via dell’acqua a sua volta non sarebbe quello che è senza il lavoro svolto su Alita. – ha affermato Landau – E ora possiamo restituire ciò che abbiamo imparato dal secondo Avatar al nuovo Alita. Stiamo parlando con Robert [Rodriguez, regista del primo film] e con Rosa [Salazar, protagonista del film] e tutto sta procedendo bene”. Le notizie riguardo Alita 2 continuano dunque ad essere positive, permettendo ai fan di sperare di poter davvero vedere questo sequel al cinema.

Uscito nel 2019, Alita – Angelo della Battaglia aveva ottenuto un buon successo di pubblico, ma non abbastanza da far subito confermare un suo sequel. Dato anche il finale aperto del film, i fan per anni hanno chiesto a gran voce di poter avere almeno un altra pellicola dedicata alla letale cyborg. Il successo di Avatar – La via dell’acqua sembra dunque aver ora favorito il riprendere dei lavori su tale sequel, che potrà a quanto pare benificiare anche dei nuovi traguardi tecnologici raggiunti dal film diretto da Cameron. Come sempre, non resta ora che attendere nuovi aggiornamenti, che forniscano maggiori dettagli sui progressi nello sviluppo del film.

Fonte: ScreenRant

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -