Richard Lewis: morto l’indimenticabile Principe Giovanni di Mel Brooks

Richard Lewis

Richard Lewis, il cabarettista che ha recitato accanto a Larry David in Curb Your Enthusiasm, è morto martedì sera nella sua casa di Los Angeles a causa di un infarto, come conferma Variety. Aveva 76 anni.

 

Lewis ha annunciato lo scorso aprile che gli era stato diagnosticato il morbo di Parkinson e che si sarebbe ritirato dalla scena del cabaret. Recentemente è apparso nella dodicesima stagione di Curb Your Enthusiasm, attualmente in onda su HBO.

Nel 2021, Lewis ha annunciato che non sarebbe apparso nella stagione 11 dello show per riprendersi da tre interventi chirurgici. Ha sorpreso gli spettatori tornando sul set per un episodio dell’undicesima stagione, dicendo a Variety all’epoca: “Quando sono entrato e loro hanno applaudito, mi sono sentito come se avessi vinto un milione di dollari. A Larry non piace abbracciarsi, e mi ha abbracciato e mi ha detto quanto fosse felice dopo aver girato la nostra scena.”

Lewis, che ha interpretato una versione semi-romanzata di se stesso durante i 24 anni di Curb Your Enthusiasm, era noto per il suo stile comico nevrotico e autoironico. Dopo aver debuttato come attore cinematografico nel film Diary of a Young Comic del 1979, Lewis è diventato famoso negli anni ’80 e ’90 con apparizioni in “The Tonight Show” e “Late Show With David Letterman”.

Nel 1989, Lewis ha ottenuto un ruolo da protagonista nella sitcom della ABC Anything but Love, in cui recitava al fianco di Jamie Lee Curtis nei panni di colleghi di una rivista di Chicago che si innamorano e non riescono a mantenere una relazione strettamente professionale. La serie è durata 56 episodi in quattro stagioni prima di terminare nel 1992.

Il pubblico italiano ricorderà Richard Lewis principalmente per il suo ruolo del Principe Giovanni in Robin Hood un uomo in calzamaglia di Mel Brooks, ma al cinema lo abbiamo visto anche in Via da Las Vegas e in Piscine – Incontri a Beverly Hills. In Drunks – con un cast che comprendeva Faye Dunaway, George Martin, Parker Posey, Howard Rollins, Spalding Gray e Dianne Wiest – Lewis ha interpretato un alcolizzato e tossicodipendente in difficoltà.

Nel corso della sua carriera, il comico ha anche raccontato la sua battaglia contro la dipendenza da droga e alcol, facendo riferimento al suo recupero e alle lotte con la depressione e l’ansia. Lewis, un ex consumatore di cocaina e metanfetamine, ha detto che la sua decisione di diventare sobrio è stata in parte ispirata dalla morte di John Candy nel 1994.

In una dichiarazione condivisa con Variety da HBO, Larry David ha detto del suo co-protagonista e amico di lunga data: “Richard e io siamo nati a tre giorni di distanza nello stesso ospedale e per gran parte della mia vita è stato come un fratello per me. Aveva quella rara combinazione di essere la persona più divertente e anche la più dolce. Ma oggi mi ha fatto singhiozzare e per questo non lo perdonerò mai”.

Lewis lascia la moglie, Joyce Lapinsky.

- Pubblicità -