tilda swinton venezia 77

Il Leone d’Oro alla carriera, Tilda Swinton, ha incantato il pubblico della Sala Grande di Venezia 77 con il suo discorso di ringraziamento, una vera e propria dichiarazione d’amore al cinema.

 
 

Salendo sul palco, l’attrice premio Oscar ha esordito dicendo che prima di salire sul quel palco pensava a due cose, “la prima è cosa il cinema significa per me, la seconda era come essere in grado di accettare questo riconoscimento con una faccia seria.”

Ha poi continuato dicendo: “Il cinema è il mio posto felice, la mia vera patria. La sua amicizia è l’albero genealogico del mio cuore. I nomi sulla lista di coloro che hanno ricevuto questo onore, nel frattempo, sono i nomi dei miei maestri. Sono gli anziani della mia tribù. I poeti della lingua che amo sopra gli altri. Canto le loro canzoni nella vasca da bagno. Sono il ragazzaccio da film punk che fa l’autostop alla stazione per arrivare ai piedi delle vette dei loro successi.”

Dopo aver poi detto che si sente solo all’inizio della sua carriera, l’attrice ha concluso: “Abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Il tappeto magico sta volando ancora e sempre sarà: il miglior equipaggiamento protettivo personale possibile per l’anima. Viva Venezia. Cinema cinema cinema. Wakanda Forever. Nient’altro che amore.”

Qui il discorso completo e l’intera cerimonia.