I wish I was like you

Finalmente in arrivo per il pubblico, da questo mese su Chili, dopo la presentazione e gli applausi alla 14. Festa del Cinema di Roma, I wish I was like you, il documentario su una notte memorabile per la musica in Italia: quella del concerto che i Nirvana – il gruppo deponente del Grunge e di una rivoluzione musicale ancora vigente – tennero a Marino, un piccolo comune nella provincia di Roma nel 1994.

 
 

I wish I was like you  è il racconto personalissimo, in bassa fedeltà e alta passione, dei preparativi di una notte, e l’autobiografia – tramite un’attesa e un concerto – di una generazione e di un intero periodo della nostra storia. Un film comico, ruvido, venato di malinconia e di un fuoco che da 25 anni i protagonisti di quel momento conservano senza farlo esplodere e senza estinguerlo. Una piccola gemma in vhs, un poemetto sulle difficoltà e le piccole magie della gioventù.

I wish I was like you è disponibile su Chili a noleggio in prima visione al costo di 7,99 euro

I wish I was like you; la trama

I wish I was like you è un documentario sul concerto dei Nirvana che si tenne a Marino, in provincia di Roma, il 22 febbraio 1994. Ma anche un viaggio negli anni ’90, compiuto a ritroso dai due registi, spettatori di quell’epoca e di quell’evento memorabile.  Il Palaghiaccio di Marino, location del concerto, è ormai abbandonato, fatiscente e tristemente destinato a diventare un supermercato. A 25 anni dalle ultime esibizioni pubbliche dei Nirvana e dalla morte di Kurt Cobain, la struttura appare come un simbolo di decadenza, ma diventa anche spunto per l’esaltazione di quei protagonisti e per una riflessione su quel periodo storico. Il tono generale è semiserio, ironico e dissacrante: i due registi affrontano la materia del ricordo con allegria e con l’ausilio di materiale di repertorio personale, girato in vhs-c nelle tante serate di follia vissute da ragazzi.  I wish I was like you è una dichiarazione d’amore alla giovinezza degli autori e alla sua colonna sonora più preziosa: Kurt Cobain e i Nirvana.

  • Regia e sceneggiatura             Luca Onorati, Francesco Gargamelli
  • Soggetto                                   Luca Onorati
  • Montaggio                                Flavia Tiberi
  • Fotografia                                 Niccolò Palomba
  • Color correction                        Ugo Laurenti
  • Grafica 8bit                              Luigi Cammuca
  • Sound design e Mix                 Roberto Cappannelli
  • Musiche originali                      Luca Morisco
  • Nirvanologo                              Riccardo Cogliati