- Pubblicità -

Richard Linklater, Ethan Hawke e Patricia Arquette hanno percorso una lunga strada da quando il film ha iniziato le riprese.

- Pubblicità -

Nominato a sei Academy Awards, Boyhood, risultato dal lavoro di 12 anni, dal 2002 al 2013, è sicuramente uno dei film più apprezzati del 2014.

Alla cerimonia concorrerà per miglior film, miglior regista (Richard Linklater), miglior attore non protagonista (Ethan Hawke), miglior attrice non protagonista (Patricia Arquette), migliore sceneggiatura originale (Linklater) e Miglior Montaggio (Sandra Adair).

Mentre Hawke aveva già avuto un assaggio della gloria da Oscar prima di intraprendere il lungo progetto, al momento di inizio riprese Linklater e Arquette dovevano ancora ricevere l’ambita nomination.

boyhood cast

Quando le riprese iniziarono nel 2002, Ethan Hawke era la stella più riconoscibile della squadra Boyhood, fresco di una nomination come miglior attore non protagonista per Training Day (2001) e con già più di 15 anni di esperienza nel mondo del cinema. Hawke aveva inoltre già lavorato con Linklater in Prima dell’alba – Before Sunrise (1995), Newton Boys (1998), Tape (2001) e Waking Life (2001).

Patricia Arquette era ancora a pochi anni di distanza dalla serie Medium (vinse anche un Emmy nel 2005). Quando si è unita al cast di Boyhood nel 2002, il premio vinto più recente era un Razzie Award come peggior attrice non protagonista per Little Nicky – Un diavolo a Manhattan con Adam Sandler (2000). Il suo momento più vicino agli Oscar fu nel 1996, quando l’allora marito Nicolas Cage la ringraziò durante il suo discorso dopo aver vinto come miglior attore per Via da Las Vegas.

Il regista Richard Linklater era già un’icona indie grazie a Slacker (1991), nominato per il Gran Premio della Giuria – sezione film drammatici al Sundance Film Festival, e La vita è un sogno – Dazed and Confused (1993), quando cominciò a lavorara a Boyhood. Oltre alle già citate collaborazioni con Hawke, Linklater aveva anche diretto SubUrbia (1996).

Fonte: The Hollywood Reporter

- Pubblicità -