The Dreamers film

Dopo aver diretto grandi film internazionali come L’ultimo imperatore, Il tè nel deserto e Piccolo Buddha, il regista italiano premio Oscar Bernardo Bertolucci tornò a raccontare gli impulsi giovanili e le rivoluzioni degli anni Sessanta in The Dreamers – I sognatori, suo penultimo film distribuito in sala nel 2003. Per lui si tratta quasi di un ritorno alle origini, avendo già trattato tematiche simili nel suo secondo film, Prima della rivoluzione, risalente al 1964. Per raccontare nuovamente quegli anni e quei giovani, Bertolucci sceglie di affidarsi al racconto The Holy Innocents, dello scrittore scozzese Gilbert Adair, qui sceneggiatore del film.

In The Dreamers Bertolucci ha raccolto non solo una serie di sentimenti, ma anche tutto il suo grande amore per il cinema. Numerosi sono i film che vengono citati più o meno esplicitamente, sia attraverso i dialoghi sia attraverso semplici riproposizioni delle scene più famose di questi. Tra i titoli più celebri omaggiati si ritrovano Fino all’ultimo respiro, Gioventù bruciata, Luci della città, Bande à part, Scarface – Lo sfregiato, Persona, Mouchette e I 400 colpi. Allo stesso modo, per ricostruire l’epoca in cui è ambientato il film Bertolucci sceglie di affidarsi ad una colonna sonora pop di brani contemporanei agli eventi narrati, comprendente artisti come Édith Piaf, The Doors e Janis Joplin.

Accolto con grande entusiasmo da parte di critica e pubblico, The Dreamers si è affermato per la bellezza del suo racconto, dei suoi protagonisti e di un’epoca complessa che sembra non poter tornare mai più. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori ed alle frasi più belle del film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il titolo nel proprio catalogo.

The Dreamers: la trama del film

Protagonista del film è lo studente americano Matthew, il quale decide di trascorrere un periodo di tempo in Francia, a Parigi, per imparare a parlare il francese. Arrivato nella capitale, questi si ritrova da subito coinvolto nel fermento rivoluzionario che caratterizzerà il paese nel maggio del 1968. Durante uno dei suoi giri solitari, all’interno della Cineteca Nazionale egli si imbatte in Isabelle e Theo, due fratelli gemelli caratterialmente fuori dalle righe. In breve, Matthew si trasferisce da loro, trovandosi però a doversi confrontare con dinamiche alquanto particolari. Una forte tensione erotica inizia ad instaurarsi tra i tre, portando Matthew a dover gestire una situazione quanto mai inaspettata.

The Dreamers cast

The Dreamers: il cast del film

Per il ruolo dello studente americano Matthew, Bertolucci aveva inizialmente considerato gli attori Jake Gyllenhaal e Leonardo DiCaprio. Il primo rifiutò però il ruolo a causa delle scene di nudo particolarmente esplicite, mentre il secondo era già impegnato in altri progetti. Il ruolo venne allora affidato a Michael Pitt, affermatosi in quegli anni grazie alla serie Dawson’s Creek e scelto anche per via della sua somiglianza con DiCaprio. L’attore era consapevole delle scene di nudo presenti nel film, ma accettò ugualmente non considerandole un problema. Accanto a lui, nei panni di Théo vi è invece l’attore Louis Garrel, il quale divenne uno dei più popolari della sua generazione proprio a partire da questo film.

Nei panni del conturbante Isabelle vi è invece l’attrice Eva Green. Questa debuttò sul grande schermo proprio grazie a questo film, per il quale accettò di recitare nuda pur di poter lavorare per Bertolucci. Nel film sono in realtà presenti molte scene di nudo di tutti e tre i protagonisti, e per metterli a loro agio con ciò Bertolucci chiese loro di svestirsi ben prima delle riprese della scena, così da potersi abituare alla loro nudità. Durante le riprese, inoltre, la Green andò incontro ad un incidente nel momento in cui i suoi capelli presero fuoco. L’attrice però non si scompose, e Bertolucci decise di lasciare la scena nel film.

The Dreamers: le frasi più belle, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. The Dreamers – I sognatori è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Infinity e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 31 marzo alle ore 21:00 sul canale Cine 34.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • Lo sai cos’ha detto qualcuno? Che non esiste l’amore. Esistono soltanto prove d’amore. Tu sei pronto a darci una prova del tuo amore? (Isabelle)
  • Ho letto ne “Les Cahiers du Cinéma” che un regista è come, come un guardone, un voyeur. È come se la macchina da presa fosse… il buco della serratura della porta dei tuoi genitori. E tu li spii, e sei disgustato… e ti senti in colpa… ma non puoi fare a meno di guardare. Fare i film è come un reato. Un regista è come un criminale. Dovrebbe essere illegale. (Matthew)
  • Parlavamo di politica e film, e di come i francesi non fossero mai riusciti ad avere un buon gruppo rock. Avrei voluto che quella notte non finisse mai. (Matthew)
  • Forse lo schermo era veramente uno schermo, schermava noi, dal mondo. Ma ci fu una sera nella primavera del ’68 in cui il mondo finalmente sfondò lo schermo. (Matthew)

Fonte: IMDb