Jim Caviezel: 10 cose che non sai sull’attore

-

Jim Caviezel è uno di quegli attori che ha colpito il pubblico mondiale grazie alle sue incredibili performance, soprattutto alla sua interpretazione di Gesù in La passione di Cristo. L’attore ha sempre lavorato sodo da quando ha iniziato la sua carriera ed è sempre riuscito ad aggiudicarsi ruoli di un certo spessore.

Ecco dieci cose da sapere su Jim Caviezel.

Jim Caviezel film

1. Ha recitato in celebri film. La carriera dell’attore è iniziata nel 1991, quando debutta sul grande schermo in Belli e dannati. In seguito, ha lavorato nei film Wyatt Earp (1994), The Rock (1996), Soldato Jane (1997), La sottile linea rossa (1998), Cavalcando col diavolo (1999), Frequency – Il futuro è in ascolto (2000), High Crimes – Crimini di stato (2002), Montecristo (2002), I Am David (2003) e The Final Cut (2004). L’attore ha lavorato anche in film come La passione di Cristo (2004), Identità sospette (2006), Déja Vu – Corsa contro il tempo (2006), Outlander – L’ultimo vichingo (2009) e Transit (2012). Tra i suoi ultimi lavori vi sono Escape Plan – Fuga dall’inferno (2013), Savannah (2013), Il tempo di vincere (2014), Paolo – Apostolo di Cristo (2018), Running for Grace (2018) e Infidel (2019)

2. Ha lavorato anche sul piccolo schermo. L’attore non prestato il suo talento solo sul grande schermo, ma ha lavorato anche in diverse serie tv come The Wonder Years (1992), Human Target (1992), La signora in giallo (1995), The Prisoner (2009) e Person of Interest (2011-2016), dove ha interpretato il ruolo del protagonista John Reese. Inoltre, nel corso della sua carriera ha svolto l’attività di produttore, partecipando alla realizzazione di Paolo, apostolo di Cristo.

jim caviezel

Jim Caviezel: chi è sua moglie

3. È sposato da molti anni. A differenza di tanti suoi colleghi, lattore non ha mai avuto una vita sentimentale turbolenta e la prova è il suo lungo matrimonio. Egli, infatti, si è sposato il 20 luglio del 1996 con la flautista ed insegnante inglese Kerry Browitt. L’attore ha incontrato la sua attuale moglie grazie ad un appuntamento al buio. Questo era stato organizzato dalla sorella di Caviezel stesso, Amy. Così, i due si sono conosciuti nel 1993 e da allora non si sono più lasciati.

Jim Caviezel e i suoi figli

4. Ha adottato tre figli. L’attore e sua moglie hanno deciso di adottare tre bambini provenienti dalla Cina, cercando di garantire loro una vita migliore dopo l’abbandono dei rispettivi genitori. Dopo aver adottato Bo, bimbo di cinque anni in orfanotrofio, la coppia ha adottato una bambina appena nata e un’altra bimba, Lele di cinque anni.

5. Due dei suoi figli hanno avuto un tumore al cervello. Nel momento in cui la coppia ha incontrato Bo e LeLe, i due bambini avevano sviluppato entrambi un tumore al cervello. I due, una volta adottati, sono stati sottoposti ad una serie di delicate operazioni, diventate delle vere e proprie battaglie. Grazie a queste trattamenti, tuttavia, i due bimbi ora stanno bene e possono godersi l’amore dei due amorevoli genitori.

Jim Caviezel, Gesù e il cattolicesimo

6. È un devoto cattolico. In un’intervista del 2017, Caviezel ha parlato dell’importanza della sua fede cattolica, dell’impatto duraturo che La Passione di Cristo ha avuto sulla sua vita e della sua speciale devozione alla Vergine Maria e a Gesù. Durante le riprese de La Passione di Cristo in Italia, egli ha infatti ricevuto consigli quotidiani su questo credo, si è confessato e ha ricevuto la Santa Comunione da un prete cattolico locale. Caviezel è stato poi un oratore pubblico in luoghi religiosi e il 19 marzo 2005 è stato il portavoce della prima Conferenza maschile cattolica a Boston.

jim caviezel

Jim Caviezel in La passione di Cristo

7. Interpretare Gesù è stato complicato. Durante le riprese del film La passione di Cristo, diretto da Mel Gibson, l’attore ha incontrato una serie di difficoltà non indifferenti. Tra le tante: è stato accidentalmente frustato realmente due volte, cosa che gli ha lasciato una lunga cicatrice sulla schiena; è stato colpito da un fulmine durante la scena della crocifissione; ed è quasi andato in stato di ipotermia per il fatto di aver recitato con un sottile tunica di lino in mezzo ad un clima particolarmente freddo. Senza contare il fatto di aver subito una lussazione alla spalla mentre trasportava la croce.

8. Si è dovuto sottoporre a ore di trucco. Per poter interpretare Gesù Cristo, l’attore ha inoltre lavorato sette giorni su sette per settimane e ha dovuto sottostare a molte ore di trucco, specialmente quando doveva girare le scene della crocifissione: pare che, in questo caso, si svegliasse sempre alle tre del mattino perché erano richieste ben otto ore per applicare il make-up.

Jim Caviezel è su Instagram

9. Ha un account sul celebre social. L’attore ha deciso di aprire un proprio account ufficiale su questo social che è oggi seguito da qualcosa come 101 mila persone. La sua bacheca, per se con appena 18 post, lo vede protagonista di momenti lavorativi, con retroscena e curiosità dai set su cui è stato. Di tanto in tanto è solito pubblicare anche qualche post relativo a momenti di svago, in compagnia di amici o della sua famiglia. Seguendolo si può dunque rimanere aggiornati sulle sue attività.

Jim Caviezel: età e altezza

10. Jim Caviezel è nato il 26 settembre del 1968 a Mount Vernon, Washington. La sua altezza complessiva corrisponde a 187 centimetri.

Fonti: IMDb, Catholic Ireland

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

The Acolyte - episodio 5-Easter Eggs

The Acolyte, finale di stagione: cosa è successo?

Il finale di stagione di The Acolyte: La Seguace parte da dove è finito l'episodio 6; Osha indossa l'elmo dello Straniero, ma sembra che stia...
- Pubblicità -