pif-film

Brillante conduttore e autore televisivo, Pif, nome d’arte di Pierfrancesco Diliberto, è oggi tra le personalità più richieste del mondo dello spettacolo. Negli anni si è distinto per il suo impegno politico, che lo ha portato con la leggerezza della commedia a trattare in modo originale il problema della mafia in Italia. Distintosi in seguito anche come regista, i suoi film hanno ottenuto importanti riconoscimenti, consolidandone il successo. Ecco 10 cose che non sai su Pif.

1Parte delle cose che non sai sull’attore

pif-le-iene
 

Pif: i suoi film e le serie TV

10. Si è affermato come regista. Nel 2013 Pif si afferma al cinema con la sua prima opera da regista, La mafia uccide solo d’estate, che diventa da subito un grande successo di critica e pubblico. Nel 2016 porta in sala la sua opera seconda, In guerra per amore, dove dirige l’attrice Miriam Leone. Anche questo suo secondo film ottiene importanti riconoscimenti, confermando l’influenza di Pif all’interno dell’industria. Attualmente sta completando la realizzazione del suo terzo film da regista, intitolato E noi rimanemmo solo a guardare, dove recita l’attrice Ilenia Pastorelli. Per la televisione ha invece diretto il documentario Roberto Saviano: Uno scrittore sotto scorta (2016) e la serie documentario Caro Marziano (2017).

9. Ha recitato anche in film altrui. Oltre ad aver ricoperto il ruolo del protagonista nei propri film, Pif è apparso al cinema anche in Pazze di me (2013), che ne ha segnato il debutto con il ruolo di Ludovico. Ha poi recitato nel film Momenti di trascurabile felicità (2019), ricoprendo il ruolo del protagonista Paolo. Per La mafia uccide solo d’estate è stato invece Arturo Giammaresi, mentre per In guerra per amore ha dato vita al personaggio di Arturo.

8. Ha preso parte a produzioni televisive. In televisione, Pif è noto per la sua partecipazione a programmi come Le Iene, Il testimone e Caro Marziano. Recentemente è invece stato la voce narrante della serie La mafia uccide solo d’estate, tratta dal suo film e interpretata dall’attrice Anna Foglietta.

Pif: chi è la sua fidanzata

7. Ha avuto una relazione con una collega. Grazie al suo lavoro in televisione, nel 2011 l’attore conosce la conduttrice Giulia Innocenzi, specializzata in inchieste giornalistiche nelle aree sociali di degrado. I due intraprendo una relazione, che rendono pubblica soltanto nel 2013. Particolarmente riservati, la coppia rilascia poche dichiarazioni sulla loro relazione, mentre nel 2016 annunciano la separazione, pur rimanendo in buoni rapporti.

Pif ha pubblicato un libro

6. È l’autore di un romanzo. Nel 2018 Pif pubblica il libro … che dio perdona a tutti, dove attraverso la storia di Arturo l’autore porta il lettore a riconsiderare i rapporti che ci legano gli uni agli altri, dal comportamento quotidiano alle parole di solidarietà, uguaglianza e verità. Edito da Feltrinelli, il romanzo è stato descritto come una storia agrodolce della stessa unicità che vive nei film scritti e diretti da Pif.

Indietro