Ennio Morricone, le sue migliori composizioni per il cinema

272

Lunedì 6 luglio 2020 si è spento a 91 anni il grande Maestro, Ennio Morricone. Tra ricordi personali, commenti ironici sul suo carattere volitivo, infelici commenti sulla sua età, il mondo dell’internet sta commemorando colui che ha davvero rappresentato e contribuito a costruire l’immaginario collettivo, avvicinando il cinema al pubblico ed entrando nella testa di chiunque con le sue melodie che, indissolubilmente, sono legate al cinema di Sergio Leone. Ma quali sono le sue composizioni migliori per il cinema? Ecco un tentativo parziale e maldestro di dare un’ordine di preferenza ai suoi lavori, tutti allo stesso modo espressione di grande arte, ispirazione ed impegno.

9Per un pugno di dollari soundtrack

 

Gli spettatori hanno visto per la prima volta l’imperscrutabile “uomo senza nome” di Clint Eastwood nel pionieristico Spaghetti Western di Sergio Leone. Per un nuovo tipo di antieroe, Morricone ha creato un nuovo tipo di colonna sonora – con canti maschili, chitarre spagnole, fischi e campane. Quest’opera ha catapultato il compositore italiano trai grandi del cinema.

Indietro