Nel 2008 il primo film su Iron Man apriva ufficialmente le porte del MCU, introducendo oltretutto il primo grande supereroe del franchise agli spettatori.

Interpretato da un carismatico Robert Downey Jr, che molto ha dato del suo carattere al personaggio, l’eroe Marvel è poi apparso in altri due standalone più Avengers, Avengers: Age of Ultron, Captain America: Civil War e prossimamente sarà tra i protagonisti dell’atteso Avengers: Infinity War.

Leggi anche – Iron Man: 8 armature che vorremmo vedere al cinema

Nel corso di questi dieci anni sono state diverse le contraddizioni legate a Tony Stark, eppure ci sono almeno 8 buone azioni compiute dal multimiliardario imprenditore che CBR ha riassunto in questa classifica. Scopriamo insieme quali:

4Fermare il traffico illegale di armi

iron man 1

Nel primo film di Iron Man, Tony Stark produceva armi avviato da suo padre, ma quando decide di provare a venderle da solo, finisce catturato dai terroristi e tenuto prigioniero, realizzando che questi stavano sfruttando la tecnologia Stark. Questo è stato il punto di svolta per Tony: poco dopo si ribella all’ex socio in affari di suo padre, Obadiah Stane, affermando che la sua compagnia non avrebbe più venduto armi.

Aiutare Spider-Man a diventare un supereroe

iron man 4Un grosso merito da attribuire a Tony Stark è aver fatto sentire Peter Parker un vero eroe. Durante i primi cinque film di Spider-Man, Peter era un solitario, con tutti contro mentre combatteva da solo il crimine. Stark non solo ha supportato Peter, ma gli ha anche regalato un costume high tech agendo come figura paterna.

Indietro