Spider-Man: No Way Home, come cambierà il futuro del personaggio nel MCU?

Spider-Man: No Way Home lascia aperte molte possibilità per il futuro del Peter Parker all'interno del MCU. Quali potrebbero essere i prossimi sviluppi del personaggio?

6439

Spider-Man: No Way Home segna la conclusione della trilogia di Spider-Man: Homecoming del Marvel Cinematic Universe. Con la Sony, che possiede i diritti cinematografici del personaggio, e i Marvel Studios entrambi al lavoro sui futuri film con protagonista il Peter Parker di Tom Holland, il futuro di Spider-Man all’interno del MCU si prospetta luminoso.

Con il finale esplosivo e straziante di No Way Home, il MCU ha fatto calare il sipario su alcune storyline della trilogia di Spider-Man: Homecoming, aprendo al contempo nuove porte alle opportunità per il futuro dell’Uomo Ragno del MCU; vediamo assieme le 10 maggiori conseguenze che potrebbero esserci per il personaggio all’interno del MCU.

10Il ruolo dello zio Ben nel MCU

Spider-Man zio ben

La morte di zia May è una delle scene in assoluto più strappalacrime di No Way Home, che denota una notevole somiglianza con la compianta morte dello zio Ben di Peter Parker nei fumetti e in altri franchise dell’Uomo Ragno. Il personaggio di May sembra ora aver assunto il ruolo da mentore di Ben Parker, poiché la sua morte si identifica come la forza trainante che ha condotto alla maturazione di Peter come individuo ed eroe.

Anche se la famosa frase di Ben – “da un grande potere deve derivare anche una grande responsabilità” – è stata finalmente pronunciata nel MCU, No Way Home ha anche regalato ai fan la più vicina allusione alla figura di zio Ben finora, facendo sì che molti spettatori speculino su un’ipotetica apparizione dell’amato personaggio in un futuro film. Data la morte di zia May, è possibile che Ben venga presentato come vivo e vegeto nel MCU, il che sarebbe sicuramente scioccante per molti fan.

Indietro