spider-man: no way home

Sulla scia dell’impazienza dei fan di tutto il mondo, è finalmente arrivato online il primo trailer di Spider-Man: Far From Home, a conferma di ciò che tutti avevano già ipotizzato dopo mesi di fughe di notizie e speculazioni, ovvero che questo threequel racconterà di un evento Multiversale che ruoterà attorno a Spider-Man.

Non solo i fan hanno potuto dare un primo sguardo al ritorno di Alfred Molina nei panni di Doctor Octopus, ma il trailer contiene diversi indizi che indicano che anche altri cattivi torneranno nel film. Tuttavia, uno dei momenti più significativi del trailer, che sembra anche essere l’episodio che metterà in moto la trama dell’intero film, è il presunto incantesimo di cancellazione della memoria di Doctor Strange.

Nel momento in cui è stato annunciato che Benedict Cumberbatch sarebbe tornato nei panni dello Stregone Supremo, i fan hanno subito immaginato che avrebbe aiutato Peter Parker con il problema della rivelazione della sua identità segreta, che è esattamente quello che vediamo nel teaser…

2Peter chiede un incantesimo a Strange

spider-man no way home 1

Nel trailer di Spider-Man: Far From Home, non solo la vita di Peter Parker è stata rovinata, ma anche quella dei suoi cari. Li vediamo, infatti, interrogati dalla polizia, molestati a scuola e senza più alcune privacy nelle loro vite.

L’eroe adolescente è allo stremo. “Ho appena pensato a come sistemare tutto questo”, il che lo conduce da Doctor Strange, il cui Sanctum Sanctorum si trova nella città di Peter, a New York. Peter vi entra, accolto dallo Stregone Supremo: “Allora, Peter… a cosa devo il piacere?”

Dopo un’imbarazzante introduzione tra i due eroi, Peter chiede a Strange se conosce un incantesimo che potrebbe far sì che la rivelazione di Mysterio al mondo intero, in realtà, non sia mai avvenuta. La soluzione di Strange, quindi, è quella di lanciare un incantesimo che cancellerà da tutti il ​​ricordo dell’identità segreta di Peter.

Sfortunatamente, Peter non sembra essere felice all’idea che tutti si dimenticheranno di quella parte della sua vita, dal momento che ciò includerebbe anche MJ, Ned e zia May. Peter prova quindi a chiedere a Strange di cambiare certi “parametri” dell’incantesimo, ma Strange dice: “Non è così che funziona”.

L’insistenza di Peter fa perdere a Strange la concentrazione e il conseguente controllo dell’incantesimo. Non è ancora certo, ma sembra che la cosa porti all’arrivo di un caos multiversale…

Indietro