Buon Compleanno Liam Hemsworth

-

È il fratello di Thor, ma non è Loki. E non sembra neanche così cattivo. Biondo, classe 1990,  Liam Hemsworth passa l’infanzia a surfare tra le onde australiane, finché non decide di seguire le orme dei fratelli maggiori (oltre al divino Chris c’è anche Luke, meno noto), cominciando con le recite scolastiche.

Dopo qualche particina qua e là, nel 2007 entra nel cast della soap Neighbours, dove rimane stabilmente per un paio d’anni (nel ruolo del paraplegico Josh Taylor). Segue una serie tv per ragazzi (Elephant Princess) e poi, finalmente, il giovane Liam si affaccia anche al cinema, con Segnali dal futuro e Triangle (2009). Di lì a poco le cose sembrano mettersi bene, perché gli viene offerta una parte in The Expendables – I mercenari con Stallone. Peccato che il personaggio finisca per essere eliminato dal copione, e non se ne fa più di nulla… almeno fino al 2012, quando il suo Billy “The Kid” Timmons viene reintrodotto nel sequel  (I Mercenari 2). Comunque Liam non dispera, anche perché Kenneth Branagh lo chiama per fargli il provino per Thor. Peccato che poi la parte del dio-dal-martello-facile se la becchi il fratellone Chris. Vabbè, son cose che capitano, dai… la fortuna girerà anche per lui. E infatti nel 2010 è proprio Liam a far battere il cuore a Miley Cyrus nell’adattamento cinematografico de L’ultima canzone di Nicholas Sparks (comparendo anche nel video del brano When I Look at You di Miley, tema principale del film). In breve tempo la realtà arriva a superare la finzione, perché i due cominciano a fare coppia pure fuori dal set e, dopo alti e bassi, nel 2012 ecco l’annuncio ufficiale del loro fidanzamento, con annesso tentativo di convivenza a Los Angeles. Purtroppo l’idillio finisce nel settembre 2013, quando giunge la triste notizia della rottura definitiva. Chi ha mollato chi? Difficile dirlo. Certo, Miley è un po’ una rompi-balle (come testimonia anche la sua ultima hit Wrecking Ball), ma non è detto che la colpa sia tutta sua: in fondo, cantare nuda e leccare martelli in pubblico è il suo mestiere, Liam dovrebbe saperlo. Comunque, il supergossip anticipa l’uscita del nuovo album di Miss Cyrus e il tempismo desta qualche sospetto. Ce ne faremo una ragione? Sì, anche perché vuol dire che Liam è single, e quel metro e 91 di aitanza australiana – guarnito di occhioni blu e sorriso a prova di dentista – farà sicuramente impazzire i tabloid nei mesi a venire. Intanto ha fatto impazzire le fan degli Hunger Games nelle vesti del combattivo Gale Hawthorne, l’amico del cuore dell’eroina Katniss Everdeen. Archiviati i primi due capitoli della saga di Suzanne Collins, Liam tornerà anche nell’ultimo, Mockingjay, appositamente diviso in due parti per il grande schermo (I doni della morte di Harry Potter e Breaking Dawn insegnano, e comunque la matematica non è un’opinione).

La carriera è appena decollata e il signorino avrà tempo per dimostrare di cosa è capace. Intanto vediamo se riesce a spegnere le 24 candeline con un soffio solo. Con quel torace lì non dovrebbe essere un problema. HAPPY BIRTHDAY LIAM!

Giuditta Martelli
Giuditta Martelli
Giovane, carina e disoccupata (sta a voi trovare l'intruso). E' la prova vivente che conoscere a memoria Dirty Dancing non esclude conoscere a memoria Kill Bill, tutti e due i Volumi. Tanto che sulla vendetta di Tarantino ci ha scritto la tesi (110 e lode). Alla laurea in Scienze della Comunicazione seguono due master in traduzione per il cinema. Lettrice appassionata e spettatrice incallita: toglietele tutto ma non il cinematografo. E le serie tv. Fra le esperienze lavorative, 6 anni da assistente alla regia in fiction e serie per la televisione (avete presente la Guzzantina in Boris?). Sul set ha imparato che seguire gli attori è come fare la babysitter. Ma se le capita fra le mani Ryan Gosling...

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -