The unknown known

The-Unknown-KnownArriva il primo trailer del documentario The Unknown Known di Errol Morris che abbiamo visto e amato alla Mostra di Venezia quest’anno. Il film è incentrata sulla carriera della figura di Donald Rumsfeld,  un uomo che ha fatto parte della vita politica della Casa Bianca dal 1960 fino al 2003.

 

<iframe width=”640″ height=”360″ src=”//www.youtube.com/embed/qbz9I-x00RY?rel=0″ frameborder=”0″ allowfullscreen][/iframe]

Leggi la nostra recensione:  The unknown known recensione del film di Errol Morris

Da Wikipedia: Donald Rumsfeld fu eletto nel 1962 alla Camera dei Rappresentanti e rieletto nel 1964, 1966 e 1968. Nel 1969 si dimise dal congresso per assumere incarichi nell’amministrazione di Richard Nixon. Nel 1973 lasciò Washington per assumere l’incarico di ambasciatore statunitense alla NATO. Dal 1974 tornò a Washington per far parte dello staff del presidente Gerald Ford, sotto la cui presidenza rivestì in particolare il ruolo di Capo di gabinetto presidenziale (con Dick Cheney suo vice) e quindi di Segretario alla Difesa dal 1975 al 1977. Fu così il più giovane Segretario alla Difesa della storia degli Stati Uniti. Dal 1977 al 1985 Rumsfeld ebbe incarichi dirigenziali di alto livello nella G.D. Searle & Company, arrivando ad esserne presidente. La G.D. Searle & Company è una multinazionale farmaceutica nota per la pillola contraccettiva Enovid e per il dolcificante brevettato con il nome di aspartame. Nello stesso periodo, tuttavia, Rumsfeld non abbandonò la carriera nell’amministrazione statunitense. Tra gli altri incarichi ricoperti, dal 1983 al 1984 fu inviato speciale di Ronald Reagan in Vicino Oriente. Fu in questa veste che incontrò Saddam Hussein, all’epoca sostenuto dagli Stati Uniti nella guerra contro l’Iran. Risale a quest’epoca il famoso video in cui Rumsfeld stringe la mano a Saddam. Dal 1985 al 1990 Rumsfeld continuò a portare avanti in parallelo carriera pubblica e affari privati. Dal 1990 al 1993 diresse la General Instrument Corporation. Nel 1997 Rumsfeld ha fondato, con altri esponenti della destra ultraconservatrice statunitense, il Project for a New American Century (Progetto per un nuovo secolo americano), il cui ruolo è stato determinante nella decisione di dichiarare guerra all’Iraq. Nel 2001 Rumsfeld fu nominato dal neo-presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, Segretario alla Difesa. Nel secondo mandato, iniziato nel 2005, Rumsfeld è confermato nel suo ruolo, dal quale però si dimette il giorno 8 novembre del 2006, all’indomani della pesante sconfitta dei Repubblicani nelle cosiddette elezioni di medio termine, e fu sostituito dall’ex capo della CIA, Robert Gates.