The Walking Dead 4x05

Per come stanno le cose adesso, o uccidi o muori. O muori e poi uccidi” – Quinto appuntamento settimanale con la Serie Cult degli Stati Uniti d’America. Doveroso sottolineare, prima d’ogni altra cosa, che Darabont questa volta supera se stesso, producendo una delle migliori puntate di The Walking Dead da quando è apparso in televisione. Via alla recensione!

“Inferno” si apre con Rick che sta tornando alla prigione immerso nei suoi pensieri: è preoccupato, sa bene che dovrà affrontare Deryll e confessargli di aver cacciato dal gruppo Carol per ciò che ha fatto. Nel frattempo, le condizioni dei malati nel blocco D stanno peggiorando. Ershell cerca di fare del suo meglio, ma uno ad uno gli abitanti del comune infetti stanno passando a miglior vita. In questo caso, oltretutto, il detto “potrebbe andar peggio” non è applicabile: fuori dalle recinzioni, infatti, un numero sempre maggiore di “vaganti” sta spingendo a ridosso della rete, facendola pericolosamente ballare.

La situazione precipita in men che non si dica: la rete crolla, costringendo Rick (che è tornato a casa) e suo figlio Carl a prendere in mano i fucili ed abbattere tutti gli Zombie che hanno varcato il confine. Nel blocco D, invece, la metà dei malati muore e risorge con un certo appetito. Lo stesso Glen è in condizioni pessime e rischia la vita. Ershell, con l’aiuto di Maggie, riesce a limitare i danni, far fuori i non morti e tenere in vita il povero ragazzo in attesa degli antibiotici, che non tardano ad arrivare. Deryll e gli altri stanno arrivando, carichi di medicinali d’ogni tipo. Ershell prepara l’antidoto e lo inietta ai sopravvissuti, che pare reagiscano positivamente al farmaco. Finalmente, la malattia è stata debellata.

walking dead 2A questo punto, Rick decide di confessare ad Ershell ciò che è successo con Carol. Non sappiamo esattamente che cosa si dicano, ma attraverso la scena successiva e un primo piano sul padre di Maggie, intuiamo quanto egli sia allo stesso tempo sconcertato e consapevole del fatto che un’alternativa, purtroppo, non c’era.

Fuori dal blocco, intanto, i nostri eroi trasportano gli zombie caduti lontano dai confini della prigione e tirano su nuovamente la recinzione. La pace è tornata.

Come affermato in precedenza, Darabont tira fuori il meglio di sé: un numero illimitato di Vaganti, la sorte dei protagonisti messa a dura prova, il cielo azzurro subito dopo la tempesta. Il nostro regista preferito, tuttavia, non lascia nulla al caso, neppure questa volta, stupendoci come solo lui sa fare. La scena finale, infatti, è di quelle epiche, il classico colpo di scena che non ti aspetti: lontano dai blocchi, dietro un albero, un signore di mezza età sta osservando Rick e gli altri darsi da fare. Alto, fisicato, con una benda sull’occhio destro. Il governatore è tornato.

The Walking Dead 4

The Walking Dead 4 è la quarta stagione della serie tv The walking Dead ideata dal regista Frank Darabont e basata sull’omonima serie a fumetti scritta da Robert Kirkman e trasmessa dal canale americano AMC.

In The Walking Dead 4 protagonisti sono Rick Grimes interpretato da Andrew Lincoln, Lori Grimes interpretata da Sarah Wayne Callies, Andrea interpretata da Laurie Holden, Glenn Rhee interpretato da Steven Yeun, Carl Grimes interpretato da Chandler Riggs, Daryl Dixon interpretato da Norman Reedus, Carol Peletier interpretata da Melissa McBride, Merle Dixon interpretato da Michael Rooker, Morgan Jones interpretato da Lennie James, Hershel Greene interpretato da Scott Wilson, Maggie Greene interpretata da Lauren Cohan, Beth Greene interpretata da Emily Kinney, Michonne interpretata da Danai Gurira e Philip Blake/Il Governatore interpretato da David Morrissey.

Nei ruoli ricorrenti troviamo Judith Grimes interpretata da Cailey Fleming, Tyreese Williams interpretato da Chad Coleman, Sasha Williams interpretata da Sonequa Martin-Green.

La serie racconta di Rick Grimes è un vice-sceriffo della Georgia che viene ferito in servizio durante uno scontro a fuoco. Al suo risveglio in ospedale si rende tuttavia conto che il virus che sembrava essere stato messo sotto controllo poco prima del suo incidente ha preso piede risvegliando i morti, che si tramutano in degli zombie che attaccano i vivi. Riuscito ad uscire dalla città e riunitosi alla sua famiglia e ad altri superstiti, Rick guiderà il suo gruppo alla ricerca di un luogo sicuro scoprendo presto che la minaccia maggiore non sono le diaboliche creature ma gli esseri umani rimasti, guidati unicamente dall’istinto di sopravvivenza.