danai gurira

Danai Gurira è un’attrice famosa per i suoi ruoli nella serie The Walking Dead e nel film Marvel Black Panther. Ma è anche una gran storyteller e ha fatto davvero tanta gavetta per arrivare dove è arrivata. Ecco dieci cose che, forse, non sapevate su di lei.

 

Danai Gurira: film e carriera

1. Danai Gurira è nata in Iowa. Danai Gurira è natao il 14 febbraio del 1978 a Grinnell, in Iowa, da Josephine e Roger Gurira, originari dello Zimbabwe e ha due sorelle e un fratello più grandi, Shingai, Choni e Tare Gurira. Suo padre era un’insegnate di chimica al Grinnell College, mentre la madre è una bibliotecaria universitaria. Quando aveva cinque anni la famiglia si è trasferita tornando nello Zimbabwe, andando a risiedere nella capitale Harare. Danai è poi ritornata negli Stati Uniti, è andata a studiare psicologia sociale al Macalester College e ha ottenuto un master universitario in Belle Arti alla New York University.

2. Danai Gurira ha iniziato la sua carriera diventando co-autrice per lo spettacolo off-Broadway In the Continuum, insieme a Nikkole Salter. Per quest’opera, la Gurira ha vinto un Obie Award e un Outer Critics Circle Award per la scrittura, oltre che un Helen Hayes Award come miglior attrice protagonista. Dopo una breve apparizione nella serie Criminal Intent nel 2004, La Gurira debutta al cinema nel 2007 con L’ospite inatteso e da qui la sua carriera prende il via e le sue interpretazioni si moltiplicano. Danai Gurira ha preso parte a film come Ghost Town (2008), 3 Barckyards, My soul to take – Il cacciatore di anime (2010), Restless City (2011), Mother of George (2013) e All Eyes on Me (2017), ma non solo: ha partecipato a diverse serie tv come Life on Mars (2009), Law & Order – I due volti della giustizia (2009), American Experience (2010), Lie to me (2010) e Treme (2010-2011).

Danai Gurira: The Walking Dead

danai gurira

3. Danai Gurira ha iniziato a lavorare per The Walking Dead nel 2012. Nel 2012 Danai Gurira ha cominciato a diventare famosa internazionalmente grazie al ruolo ricorrente di Michonne nella serie The Walking Dead, spietata cacciatrice di zombie in un mondo postapocalittico con la sua katana, ruolo che continuerà ad interpretare fino al 2019.

4. Danai Gurira ha avuto un ruolo di grande rilievo nel film Black Panther. Nel 2018 Danai Gurira ha avuto modo di partecipare al nuovo film Marvel Black Panther e anche ad Avengers: Infinity War, nel ruolo della guerriera Okeye, generale delle Dora Milaje, amazzoni e guardie del corpo del re di Wakanda, regno protetto e avanti cento anni rispetto agli altri paesi, grazie alla tecnologia sofisticata che deriva dal vibranio, metallo facente parte di un meteorite caduto sulla terra diverse migliaia di anni prima. Per intepretare questo ruolo a dovuto rasarsi a zero la testa.

Danai Gurira: a love letter to Africa

5. Danai Gurira da voce alle donne africane. Danai Gurira è in realtà nata come commediografa prima di diventare attrice, mettendosi a scrivere perché non vedeva o trovava dei ruoli in cui riuscisse a riconoscersi e per realizzare dei progetti che influissero sui cambiamenti sociali e che aiutassero le persone a riflettere. Ed è l’Africa che diventa protagonista delle sue opere. Come Eclipsed, che è andato in scena a Broadway, e che la Gurira ha iniziato a scrivere nel 2008. Eclipsed narra la storia di cinque donne della Liberia e della loro sopravvivenza durante la fine della seconda guerra civile.

A Broadway ha avuto subito un gran successo, sia riguardo le tematiche, sia perché è stata la prima opera con cast solo femminile e di colore che ha debuttato nel cuore del teatro newyorkese. Lupita Nyong’o è stata una delle interpreti dello spettacolo: ai tempi era si era appena diplomata e la Gurira l’ha accolta come se fosse una sorella: rapporto che è rimasto intatto e si è approfondito anche durante il lavoro condiviso sul set di Black Panther.

6. Danai Gurira vuole continuare la sua carriera di storytelling. Danai Gurira vuole continuare a fare la commediografa perché l’Africa è ancora un territorio ancora non del tutto esplorato culturalmente e storicamente e mostrare al mondo quando l’Africa sia, in realtà, un paese ricchissimo, con tantissime storie tutte da raccontare.

Danai Gurira: i social

7. Danai Gurira ha un account Instagram seguitissimo. Il profilo ufficiale Instagram di Danai Gurira ha un pubblico di 2,5 milioni di persone. I suoi 300 post sono dedicati alla promozione dei suoi lavori da attrice e anche dei suoi progetti riguardo l’Africa e le donne africane, soprattutto riguardo le giovani generazioni. Ma non solo: diversi suoi post la raffigurano anche ad eventi di moda e alcune foto sono dedicate anche alla sua lunga amicizia con Lupita Nyong’o.

8. Danai Gurira ha un account Twitter da 683mila follower. Danai Gurira fa il pieno di pubblico anche con il suo profilo ufficiale Twitter. Su questa piattaforma Danai condivide tweet che riguardano le cause femministe, contro la violenza sulle donne e gli immigrati e sulla libertà di espressione e della pari oppurtunità.

Danai Gurira: la somiglianza con Viola Davis

9. Danai Gurira è stata indicata come sosia perfetta di Viola Davis. Effettivamente le somiglianze ci sono e come, ma non sono per niente imparentate.

10. Danai Gurira ha vinto tantissimi premi. Danai Gurira ha vinto due Saturn Award come miglior attrice non protagonista sia per The Walking Dead, che per Black Panther. È stata anche nominata nel 2016 all’Antoniette Perry Award per la miglior rappresentazione per Eclipsed e nel 2007 ha ricevuto una nomination al Joseph Jefferson Awards come miglior attrice protagonista in una rappresentazione teatrale per In the Continuum. La Gurira è stata premiata anche con un NAACP Theatre Award come miglior sceneggiatura nel 2013 per The Convert.

Fonti: IMDb, theroot