“Sapevo che il personaggio era parecchio figo, e sapevo che in sceneggiatura avevano fatto un buon lavoro ma non avevo idea di quello che avevano intenzione di fare con gli effetti speciali.” A parlare è Evan Peters in merito al suo ruolo di Quicksilver in X-Men Giorni di un futuro passato. “Non avevo mai fatto nulla di simile, ho girato le scene e mi hanno detto poi che sarebbero state davvero belle dopo la post produzione. Sono molto felice che il risultato sia piaciuto così tanto.”

 
 

x-men-giorni-di-un-futuro-passato-quicksilver“Sono cresciuto guardando i film degli X-Men – ha continuato Peters – e quando mi sono trovato Hugh Jackman davanti come Wolverine ero un po’ nervoso. Sono stati davvero simpatici e carini con me (Hugh, James McAvoy e Nicholas Hoult).”

“Ho cercato di trovare la giusta attitudine per il personaggio, non volevo che fosse troppo folle o tipo un caffeinomane, ma è stato sulle sue qualità di malandrino che abbiamo lavorato io e Bryan. E’ più veloce della legge. E questa cosa gli permette di farla franca in ogni occasione. Bryan Singer mi chiamò e mi disse che era fan di American Horror Story e che mi voleva per un ruolo. Mi è tipo esplosa la testa, perchè faccio continuamente audizioni e nessuno mi prende, ed ecco che mi chiamano per un ruolo bello e pronto: Quicksilver in X-Men. Mi sono detto ‘cosa diavolo sta succedendo? è magnifico!’ Penso che in tutto siano stati otto o nove giorni di riprese in due sessioni differenti.”

Riguardo all’ormai celebre scena della cucina, Evan Peters ha detto che si è trattato di una scena molto fisica, nella quale ha riportato anche un paio di contusioni. “E’ stato davvero divertente, nella scena dell’ascensore io e Fassbender abbiamo un po’ improvvisato. E’ davvero un tipo cool. Nella cuicna invece p stato tutto molto tecnico. C’erano un sacco di camere per la motion capture e io ho girato con una camera fantasma che riprendeva in super slow motion. La stanza era più luminosa di una giornata di sole. E c’erano questi quattro ragazzi con gli occhi apperti che facevano finta di essere immobili, come congelati. E io correvo intorno a loro facendo finta di muoverli.

E’ probabile che vedremo Quicksilver di nuovo all’opera in X-Men Apocalypse, almeno stando a quello che ha dichiarato Simon Kinberg, intanto Evan Peters si gode il successo, confessando: “Sono felice come un bimbo in un negozio di caramelle. Sono così felice di far parte di questa cosa. Hugh Jackman ha detto che è andato a vedere il film con il pubblico, in mezzo alla folla. Credo che lo farò anche io questa settimana.”

Agli spettatori che non hanno ancora visto il film consigliamo quindi di tenere gli occhi aperti! Magari vi ritrovata accanto Quicksilver in carne e ossa!

Fonte: CBM