cast away

Cast Away è uno di quei film diventato un cult ed entrato, ormai, nell’immaginario collettivo. La storia di Chuck Noland, uomo di mezza età e dalla vita sedentaria, schiavo del lavoro, che rimane solo per cinque lunghi anni su un’isola deserta, ha straziato il cuore di milioni di persone in tutto il mondo.

Questo film ha totalmente ridefinito la figura del naufrago, tradizionalmente identificata con Robinson Crusoe, analizzando la psicologia dell’uomo, il rapporto con la sua solitudine e la sua rinascita fisica e mentale.

Wilson: Cast Away

cast away

In Cast Away, film di Robert Zemeckis del 2000, Tom Hanks (alla seconda collaborazione con il regista dopo Forrest Gump) ne è il protagonista indiscusso. Tuttavia, non è il solo a dominare le scene: per la maggior parte del tempo, Hanks si trova a dover dividere il set con Wilson, un co-protagonista d’eccezione.

Hanks ha interpretato Chuck Noland, un ingegnere di Memphis, dirigente della FedEx, che si reca in Malesia per un’urgenza lavorativa. Ma l’aereo precipita e Chuck approda, da solo, su un’isola deserta. Tra i vari oggetti andati perduti, Noland trova un pallone da pallavolo che decide di chiamare Wilson (lo stesso nome della marca) e ne disegna un volto con l’impronta della sua mano insanguinata.

Wilson non diventa altro che il suo compagno di vita, un amico e un confidente: pur essendo un oggetto inanimato, Noland riesce a immaginarlo intriso dell’essenza della vita, un po’ come tendenzialmente fanno i bambini con i propri giocattoli. Quello di Chuck, cioè di rendere Wilson il suo confidente, è un tentativo per evitare di cadere nel vortice della pazzia dettata dalla solitudine estrema.

Il legame tra il protagonista e il pallone va ben oltre la materialità, instaurando un legame univoco affettivo, tanto che Chuck rischierà persino di affogare per salvare il suo amico, dopo che questi cade dalla zattera nel mare aperto a causa di una tempesta. Eppure perché disperarsi tanto per un semplice pallone? Wilson ha davvero salvato la vita di Chuck perché è stato trattato come un umano da Chuck stesso: lo ha salvato dalla solitudine, in un certo senso lo ha aiutato nel fargli capire quali sono le cose che realmente contano nella vita.

Ed è proprio per questo che Noland si dispera tanto per averlo perso in mare: non è riuscito a salvarlo, mentre Wilson con lui lo aveva fatto, trovandosi ad ammettere di aver usato l’immaginazione per sua sola convenienza. In ogni caso, a film terminato, Wilson ha vissuto altre vite: infatti, furono utilizzati ben 3 palloni per realizzare il film e uno di essi è stato venduto all’asta per circa 18.400 dollari.

Cast Away: come vederlo in streaming

Per chi non lo ha mai visto o chi desidera rivederlo, vi è la disponibilità di vedere Cast Away in streaming, anche in streaming ita. È possibile trovare il film sulle piattaforme digitali di Infinity, Rakuten Tv e Chili.

Cast Away, il film

Cast Away è uno di quei film che ormai è diventato un cult del cinema moderno e contemporaneo. La storia che viene raccontata è quella di Chuck Noland, un ingegnere di Memphis che lavora per la compagnia FedEx. Per Chuck la sua vita è praticamente perfetta: ha un lavoro che lo appaga, con buone prospettive di carriera, ed è fidanzato con Kelly (Helen Hunt) con cui ha intenzione di sposarsi.

Eppure Chuck un problema ce l’ha ed è farsi assorbire troppo dal lavoro: lavoro, per il quale, deve urgentemente partire per la Malesia il giorno di Natale. Tuttavia, l’aereo precipita nell’Oceano Indiano e lui rimane l’unico sopravvissuto di un’isola deserta. Dopo quasi cinque anni, fatti di solitudine e sopravvivenza, arrivano sulla spiaggia dei detriti che possono fare al caso suo: riesce a farvi una zattera e a superare la barriera corallina, fino a che non viene tratto in salvo da una nave e riportato a casa.

Per questo film, la FedEx vi partecipò, sebbene all’inizio non venne gradita l’idea di un loro aereo che precipitasse nell’oceano. In ogni caso, l’azienda non pagò un dollaro per l’apparizione nel film e fornì tutto il supporto logistico necessario alla produzione, che venne supervisionata dall’inizio alla fine da un team di esperti dell’azienda. La FedEx vi ha visto molti messaggi morali positivi, oltre che vedervi il simbolo dello spirito di servizio di chi vi lavora.

Infatti, Chuck aveva conservato un pacco FedEx per i cinque lunghi anni sull’isola, senza mai aprirlo, per poterlo consegnare al destinatario se si fosse salvato. Dopo aver scoperto, al suo rientro, che ormai la moglie, credendolo morto, si è rifatta una vita, decide di andare in Canada e consegnare quel pacco mai aperto con delle ali d’angelo sopra. Dopo aver lasciato il pacco e un biglietto, ad un incrocio vede una donna su un pick up che ha le stesse ali disegnate sul pacco. Chuck rimane a guardare il bivio, dando vita a un finale aperto che rivela quale sia la sua vera conquista: il poter scegliere e affidarsi al destino e a quello che ha in serbo per tutti.

Tom Hanks: Cast Away

cast away

In Cast Away, Tom Hanks interpreta Chuck Noland, un dirigente della FedEx che pensa soltanto al lavoro e che vive una vita piuttosto sedentaria. Per realizzare il film e, quindi, le parte in cui Hanks recita la parte di Noland prima nella vita quotidiana e poi in quella di naufrago, ci sono voluti due periodi di tempo separati per le riprese.

L’attore americano è ingrassato circa 23 kg per dare vita al Noland di mezza età tutto casa e lavoro (anzi, tutto lavoro e lavoro) e sedentario: i primi ciak furono battuti nel gennaio del 1999 e le riprese si concentrarono sulla vita civile del protagonista. Successivamente, si è aspettato fino all’inizio dell’anno successivo per far si che Hanks perdesse i chili presi in fase di pre-produzione e mantenuti per la prima parte delle riprese, facendo in modo che ne perdesse altri per interpretare la parte di Noland dopo il naufragio.

Tom Hanks accettò subito di partecipare al progetto, asserendo che era giunto il tempo di ridefinire il concetto di “essere bloccati su un’isola deserta”: secondo l’attore fino a qual momento l’associazione che veniva fatta al concetto di naufrago era limitata a Robinson Crusoe e a L’isola di Gilligan mentre c’era lo spazio per un nuovo personaggio, che fosse radicato nei tempi moderni.

Fonti: IMDb, quora