J'ai tué ma mère film

Considerato un vero e proprio enfant prodige, il canadese Xavier Dolan è oggi uno degli autori più acclamati, interessanti e originali del cinema. Grazie a film come Mommy ed È solo la fine del mondo, con i quali ha vinto prestigiosi premi al Festival di Cannes, si è definitivamente consacrato a livello internazionale, cosa che ha permesso la riscoperta dei suoi primi lungometraggi. In particolare, tra questi, vi è J’ai tué ma mère, opera prima del 2009 da Dolan scritta, diretta, prodotta e interpretata. Un’opera struggente che ha da subito evidenziato l’interesse del regista per i rapporti famigliari, umani e per la ricerca del proprio sé.

Dolan iniziò a scrivere quello che poi sarebbe diventato il suo film d’esordio all’età di 16 anni, basando la storia su eventi parzialmente autobiografici. Da qui il titolo, traducibile come “ho ucciso mia madre”, che esprime già in sé il complesso rapporto che il protagonista vive con il genitore. Dopo alcuni anni, serviti più che altro per cercare i finanziamenti necessari, Dolan ha esordito all’età di 19 anni alla regia, guadagnando da subito ampi consensi. Presentato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs, qui il film ha vinto ben tre premi, ottenendo in breve una buona popolarità internazionale.

A colpire, in particolare, vi è la capacità di Dolan di raccontare in modo sincero i sentimenti dei suoi personaggi, avvalendosi della composizione, della messa in scena e della fotografia cinematografica. Ancora oggi è un esordio sorprendente, che ogni appassionato del cinema di Dolan non può perdere. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

J’ai tué ma mère: la trama del film

Protagonista del film è Hubert Minel, problematico diciassettenne intento a comprendere sé stesso e la propria sessualità in un contesto in cui fatica a sentirsi accettato. Hubert vive nella periferia di Montreal insieme alla madre single Chantale, la quale ha divorziato molto giovane. Proprio l’allontanamento del padre ha portato il ragazzo a sviluppare non solo una mancanza ma anche un profondo risentimento nei confronti della madre, dalla quale si sente oppresso e incompreso. Il suo rifiuto della madre raggiunge il culmine nel momento in cui racconta alla sua insegnante che la donna è morta ormai da anni.

Quanto Chantale lo scopre, si sente naturalmente molto offesa dal figlio, ma capirà anche di quanto il loro rapporto si sia deteriorato nel tempo. La donna cercherà allora di riavvicinarsi al figlio, il quale però non vuole assolutamente saperne nulla. Nel loro difficile rapporto, sorgeranno ulteriori segreti, omissioni e conflitti, che porteranno i due ad un punto di non ritorno. Soltanto mettendosi a nudo potranno scoprirsi e riavvicinarsi davvero. A frenare questa possibilità, però, vi è sempre il brutto carattere di entrambi, che li porta a voler prevalere l’uno sull’altro.

J'ai tué ma mère cast

J’ai tué ma mère: il cast del film

Come anticipato, ad interpretare il protagonista vi è lo stesso Xavier Dolan. Egli affermò di aver costruito la storia e il personaggio ispirandosi vagamente a vicende personali, ricercando però allo stesso tempo un distacco che gli permettesse di rimanere obiettivo e non eccessivamente coinvolto emotivamente. La sua interpretazione di Hubert non è dunque basata esclusivamente sul vero sé stesso, ma vi ha aggiunto elementi originali. Per la sua performance da protagonista, Dolan ha ricevuto poi diversi apprezzamenti. Egli non ha infatti solo vinto premi come regista ma anche come attore, ad esempio al Vancouver Film Critics Circle.

Accanto a lui, nei panni di sua madre Chantale vi è l’attrice Anne Dorval, divenuta popolare proprio grazie a questo film. Vinse infatti diversi premi come miglior attrice, tra cui il Jutra Awards. La Dorval, oggi celebrità internazionale, è poi tornata a recitare per Dolan anche in Les amours imaginaires, Laurence Anyways, Mommy e Matthias & Maxime. Suzanne Clément è invece Julie Cloutier, l’insegnante di Hubert e altra figura femminile per lui importante. L’attore François Arnaud, oggi noto per il ruolo di Cesare Borgia in I Borgia, interpreta qui Antonin Rimbaud, il ragazzo di Hubert. Per la sua interpretazione egli ha vinto il premio come miglior attore non protagonista al Vancouver Film Critics Circle. Pierre Chagnon, infine, è Richard Minel, padre di Hubert.

J’ai tué ma mère: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. J’ai tué ma mère è infatti disponibile nel catalogo di Google Play, Apple iTunes e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà noleggiare il singolo film, avendo così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente, in prima TV assoluta, nel palinsesto televisivo di lunedì 7 giugno alle ore 21:15 sul canale Cielo.

Fonte: IMDb