Jurassic Park: 10 curiosità sul film di Steven Spielberg

2099

Nonostante siano passati quasi 30 anni dalla sua uscita in sala, Jurassic Park di Steven Spielberg resta uno dei film che hanno definito la storia del cinema e hanno avuto un impatto importante nella cultura contemporanea.

Nonostante si sia sviluppato un intero e remunerativo franchise, si sia parlato moltissimo del film e si siano scritti fiumi d’inchiostro a riguardo, ci sono ancora alcune cose che non tutti sanno sul film di Spielberg. Ecco 10 curiosità su Jurassic Park.

410 curiosità su Jurassic Park

 

8. La reazione degli studenti

La UNiversal si assicurò i diritti del romanzo ancora prima che venisse pubblicato. L’uscita del libro e del film influenzarono così tanto l’immaginazione dei lettori/spettatori, che le iscrizioni alle facoltà di paleontologia in quegli anni si moltiplicarono.

7. Il Triceratopo malato

L’incontro degli ospiti con il Triceratopo malato termina senza una chiara spiegazione del motivo per cui l’animale è in quelle condizioni. Il romanzo originale di Michael Crichton e la sceneggiatura, tuttavia, includono una spiegazione: allo Stegosauro / Triceratopo mancavano i denti adatti per triturare il cibo, e quindi, come gli uccelli, inghiottivano le pietre e le usavano a questo scopo. Nel tratto digestivo, queste rocce macinavano il cibo per favorire la digestione. Dopo sei settimane, le rocce diventerebbero troppo lisce per essere utili e l’animale le rigettava. In questo caso, quando l’animale trova e mangia nuove rocce da usare, inghiottirebbe anche le bacche di lillà dell’India occidentale. Il fatto che le bacche e le pietre siano rigurgitate spiega perché Ellie non ne trova mai tracce nei sui escrementi, che maneggia con padronanza.