La famiglia omicidi film

Le commedie di produzione britannica sono spesso le più divertenti e appassionanti in circolazione al cinema, specialmente se cariche di quel black humor tipico degli inglesi. Un brillante esempio del nuovo millennio è La famiglia omicidi, diretto nel 2005 da Niall Johnson. Al centro di questo vi è una bizzarra famiglia, di cui uno dei membri è un incallito serial killer a fin di bene. Si generano così una serie imprevedibile di eventi, sempre più assurdi e comici, tra i quali si sviluppa però anche una toccante riflessione sul nucleo famigliare e sui sacrifici necessari per tenerlo unito.

 

Scritto dallo stesso Johnson in collaborazione con Richard Russo, il film si è avvalso di un cast di grandi attori britannici, vero punto di forza e di fascino del titolo. A loro è infatti spettato il compito di dar vita a personaggi bislacchi e stravaganti, ognuno con i propri vizi e virtù. Girato nel piccolo villaggio di St. Michael Penkivel in Cornovaglia, il film si è in seguito affermato come un buon successo di critica e pubblico. A fronte di un budget particolarmente ridotto, attestato a meno di un milione di dollari, La famiglia omicidi è arrivato a guadagnarne circa 18 in tutto il mondo.

Ancora oggi risulta essere il film giusto per una spensierata serata sul divano, con un film che garantisce divertimento e diversi momenti più emozionanti. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alle frasi più belle pronunciate dai personaggi. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

La famiglia omicidi: la trama del film

La vicenda si svolge nel piccolo villaggio di Little Wallop, dove il parroco anglicano Walter Goodfellow si trova a doversi relazione con i problemi che sempre più intercorrono nella sua famiglia. La moglie Gloria è terribilmente stressata e insoddisfatta, tanto da avere una relazione extraconiugale con l’insegnante di golf; la figlia adolescente Holly soffre invece di instabilità emotiva, passando da un fidanzato ad un altro; infine, il piccolo Petey è vittima di bullismo da parte dei suoi compagni a scuola. Ogni sua possibile occasione di dedicarsi alla famiglia sono impedite dal ruolo di parroco, che lo obbliga a gestire problemi di varia natura.

La soluzione ai loro problemi si presenterà però in modo del tutto inaspettato. Una giovane anziana, che dice di chiamarsi Grazia, arriva da loro proponendosi come governante. Walter e Gloria decidono così di assumerla, ignari del fatto che quella donna era stata chiusa per quarant’anni in un manicomio criminale per aver ucciso il marito e l’amante di lui. Ben presto, una serie di misteriose scomparse iniziano a verificarsi nel paese, ma nessuno riesce a ritrovare i corpi di questi. Più Gloria conosce meglio Grazia, però, più capirà che la donna ha molto più a che fare con questi di quanto sembri. Mantenere il segreto sarà dunque indispensabile.

La famiglia omicidi cast

La famiglia omicidi: il cast del film

Grande protagonista del film, nel ruolo di Grazia Hawkins, è la due volte premio Oscar Maggie Smith. Ricordata negli ultimi anni per aver interpretato il personaggio di Minerva McGranitt nella saga di Harry Potter, l’attrice raccontò di aver preso parte con grande piacere a La famiglia omicidi, che le dava modo di vestire i panni di un’anziana molto particolare e fuori dagli schemi. Accanto a lei, nei panni del reverendo Walter Goodfellow si ritrova un altro dei più celebri interpreti della commedia britannica: Rowan Atkinson. Famoso in particolare per aver dato vita ai personaggi di Mr. Bean e Johnny English, l’attore si misura qui con un ruolo più pacato e ricco di sfumature umane, che lo rendono divertente ma anche emotivamente affascinante.

Kristin Scott Thomas, una delle maggiori interpreti britanniche della sua generazione, è invece presente nei panni di Gloria Goodfellow, la moglie del reverendo. Con La famiglia omicidi l’attrice ha avuto modo di tornare a recitare in una commedia a distanza di anni dall’ultima volta, mettendosi nuovamente in gioco con tale genere e ottenendo importanti lodi per la sua interpretazione. Nel ruolo dei due figli, Petey e Holly, si ritrovano invece Toby Parkes e Tamsin Egerton. Qui al suo primo film, quest’ultima si è poi resa ulteriormente nota anche grazie a film come St. Trinian’s e Scrivimi ancora. Liz Smith, tra i volti più noti della televisione e de cinema britannici ha invece dato vita alla buffa signora Parker. Nel ruolo di Lance, lo stravagante insegnante di golf, vi è l’attore Patrick Swayze. Questo fu uno dei suoi ultimi film prima della sua scomparsa, avvenuta nel 2009.

La famiglia omicidi: le frasi più belle, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile vedere o rivedere tale film grazie alla sua presenza su una delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. La famiglia omicidi è infatti disponibile nel catalogo di Chili Cinema. Per vederlo, basterà semplicemente iscriversi, in modo del tutto gratuito alla piattaforma e noleggiare il film. È bene notare che in caso di noleggio si avrà a disposizione un determinato limite temporale entro cui effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno martedì 12 gennaio alle ore 21:15 sul canale Cielo.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • “Non può andare in giro ad uccidere le persone solo perché non le approva!” – “Sai, è questo quello che mi dicevano sempre i medici. Era l’unico punto sul quale non siamo mai andati d’accordo.” (Gloria e Grazia)
  • Che differenza c’è tra pregare in una chiesa e pregare in un casinò? In un casinò lo fai sul serio. (Walter)
  • Vediamo se ho capito bene: mio figlio ha fatto fuori i suoi nemici, mio marito è diventato un comico e quella ninfomane di mia figlia ha scoperto l’arte culinaria… Che sta succedendo? (Gloria)
  • Gli uomini sono stati la rovina delle donne vogliose da quando esistono le donne vogliose. Per questo devi stare attenta a che razza di uomini porti a casa, cara. I belli e dannati saranno pure attraenti alla tua età, ma poi finisci come loro, devi credermi, Holly. (Grazia)

Fonte: IMDb