Litigi d'amore film

Che piacciano o meno, quello sentimentale è da sempre tra i generi più appassionanti e apprezzati del cinema. I suoi film raccontano storie lontane che riescono però ad essere vicine allo spettatore per via dell’universalità dei sentimenti coinvolti. Oltre ai titoli tratti dai romanzi di Nicholas Sparks, come Le pagine della nostra vita o Come un uragano, vi sono numerosi altri film forse poco noti che meritano di essere riscoperti. Tra questi si colloca Litigi d’amore, opera del 2005 scritta e diretta da Mike Binder, autore anche di Il diario di Jack e Reign Over Me, con una colonna sonora firmata dal premio Oscar Alexander Desplat.

Nonostante appartenga ad un genere popolare, dal facile incasso, Litigi d’amore ha dovuto attendere non poco prima di ottenere i finanziamenti per la sua realizzazione. Il regista ha raccontato infatti che diversi studios di produzione rifiutarono il progetto per motivi ignoti. Pur di realizzarlo, convinto della sua forza narrativa ed emotiva, Binder decise di produrlo da sé insieme al fratello, con il quale possiede la Sunlight Productions. Sostenuto anche da un cast di noti attori, il film riuscì così a vedere il buio della sala, con riprese svoltesi prevalentemente tra le città di Londra e Detroit.

Anche in quell’occasione i sentimenti hanno avuto la meglio, e Litigi d’amore si affermò come un discreto successo con un incasso globale di circa 30 milioni di dollari. In particolare, i due protagonisti hanno ricevuto i maggiori complimenti per le loro interpretazioni struggenti. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori ed alle frasi più belle. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Litigi d’amore: la trama del film

Protagonista del film è Terry Ann, donna recentemente abbandonata dal marito e ora costretta a gestire da sola l’intera famiglia, comprendente quattro figlie, in aggiunta a tutti i problemi di natura economica derivati dalla fuga dell’uomo. Preda dello stress e dell’ira, Terry ha inevitabilmente trovato nell’alcol un placebo ai suoi mali, diventando però sempre più ingestibile caratterialmente. Per sua fortuna, troverà un sostegno inaspettato nel vicino di casa Danny Davies, ex campione di baseball che si guadagna ora da vivere sfruttando quel che resta della propria fama.

I due iniziano così ad avvicinarsi sempre di più, con Danny sempre più figura paterna per le figlie di lei. In loro l’uomo vede la possibilità di redimere i propri errori passati, ma sempre più sarà mosso da un coinvolgimento emotivo che non potrà negarsi a lungo. Nonostante i rispettivi problemi, vecchi o nuovi che siano, Danny e Terry dovranno imparare a fidarsi l’uno dell’altro per poter uscire dalle loro instabili situazioni. Solo l’amore sembra poterli salvare, purché non venga ostacolato in modi inaspettati.

Litigi d'amore cast

Litigi d’amore: il cast del film

La sceneggiatura del film è stata scritta appositamente per l’attrice Joan Allen, la quale interpreta qui il ruolo della protagonista Terry Ann. Tre volte candidata all’Oscar, la Allen è una delle più popolari e premiate interpreti della sua generazione, e per Litigi d’amore si è trovata a dar vita ad un personaggio particolarmente complesso. Per darvi vita, l’interprete ha cercato di calarsi quanto più possibile nella mentalità di questa donna affranta e succube dell’alcol. Ad interpretare le sue figlie, invece, vi sono le attrici Alicia Witt, nei panni di Hadley, e Keri Russell in quelli di Emily. Quest’ultima ottenne il ruolo poiché aveva studiato danza classica da giovane, la stessa attività che il personaggio svolge.

Erika Christensen è Andy, la terza figlia, che sogna di lavorare in radio. Nel film è presente anche il fratello dell’attrice, Dane Christensen, nei panni dell’interesse amoroso di Popeye, la più piccola delle figlie. Questa è interpretata dalla celebre Evan Rachel Wood, attualmente nota per la serie WestworldDove tutto è concesso. Infine, nei panni di Danny Davies vi è il premio Oscar Kevin Costner. Il suo personaggio è basato sul vero giocatore di baseball Denny McLain, avendo diversi tratti biografici in comune con questi. Per poter risultare credibile nella parte, Costner dovette sottoporsi ad un rigido allenamento e ad un altrettanto rigida dieta, al fine di guadagnare circa 15 chili di muscoli, per risultare più imponente.

Litigi d’amore: le frasi più belle, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Litigi d’amore è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema e Apple iTunes. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 30 marzo alle ore 21:30 sul canale TV8.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • Le persone non sanno come si ama… mordono invece di baciare, prendono a schiaffi invece di accarezzare… forse perchè si rendono conto della facilità con cui finisce l’amore. (Joan Allen)
  • La rabbia e il rancore ti possono sbarrare la strada. Adesso l’ho capito. Bruciano l’aria che respiri, la vita, ti divorano, ti soffocano ma la rabbia è reale. E persino quando non lo è ti può cambiare. Ti modella, ti trasforma in quello che non sei. L’unico aspetto positivo è la persona che diventerai dopo. (Evan Rachel Wood)
  • Se tutto va bene, un giorno ci si sveglia… e si scopre di non avere paura di affrontare il viaggio. (Evan Rachel Wood)
  • Ho quattro figlie, una che mi odia e due o tre che ne seguono le orme. (Joan Allen)
  • Terry, quando sono con te e le tue ragazze sento che ho ancora tutta la vita davanti a me. (Kevin Costner)
  • Le tue figlie mi hanno invitato a cena, sai come la penso su un pasto gratis! (Kevin Costner)

Fonte: IMDb