Momenti di trascurabile felicità film

Ci sono libri decisamente inadattabili per il grande schermo e c’è chi invece quei libri riesce comunque a trasportarli al cinema, magari costruendovi sopra racconti che esulano da quello originario ma che mantengono fede al cuore tematico di questo. Uno dei più recenti casi di questo tipo è Momenti di trascurabile felicità (qui la recensione), arrivato in sala nel 2019 per la regia di Daniele Luchetti. Il film è tratto dall’omonimo libro di Francesco Piccolo, che per l’occasione ha curato anche la sceneggiatura insieme allo stesso Luchetti.

Uscito nel 2010, e seguito poi nel 2015 da Momenti di trascurabile infelicità, lo scritto di Piccolo è un racconto che procede per frammenti, descrivendo quei piccoli momenti di gioia presenti nella vita di ognuno di noi. Considerati trascurabili perché legati all’apparentemente insignificante, questi racchiudono in realtà il senso di intere esistenze. Adattare per il grande schermo un racconto privo di una storia unica e coerente, però, era impresa piuttosto ardua, che Luchetti ha risolto riunificando tutti questi momenti all’interno di una storia originale.

Apprezzato da critica e pubblico, il film si propone dunque come un divertente e commovente ritratto di tutti quei momenti di felicità spesso trascurati, in cui ognuno può però ritrovarsi. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Momenti di trascurabile felicità: la trama del film

Protagonista del film è Paolo Federici, sposato con Agata e padre di famiglia, il quale per una bravata finisce con l’essere vittima di un incidente stradale: all’incrocio con un semaforo, in sella al suo scooter, Paolo viene letteralmente travolto da un camion. Subito dopo, però, si ritrova in paradiso quantomai caotico, simile ad un ufficio postale, con lunghe code di persone in attesa di sapere quale sarà il loro destino. Qui, dopo aver scoperto un errore nel conteggio del tempo che gli rimaneva da vivere, gli viene concesso di ritornare sulla Terra, sotto la supervisione di un angelo.

Paolo ha però a disposizione solo un’ora e trentadue minuti, durante i quali dovrà sistemare tutte le faccende importanti rimaste in sospeso. Nulla di significativo sembra però attuabile in quel tempo ridotto, e Paolo dovrà accontentarsi di trascorrere i suoi novantadue minuti in piccoli “momenti di trascurabile felicità”, che appariranno ora ai suoi occhi quanto mai significativi. Riassaggiando la bellezza della vita, allo scadere del tempo Paolo farà di tutto per non dover tornare in Paradiso.

Momenti di trascurabile felicità cast

Momenti di trascurabile felicità: il cast del film

Nel ruolo del protagonista Paolo Federici si ritrova Pierfrancesco Diliberto, meglio noto come Pif. Con questo film egli torna al cinema dopo tre anni di assenza, quando aveva diretto e interpretato In guerra per amore. Dedicandosi a Momenti di trascurabile felicità Pif ha dichiarato di essersi preparato al suo personaggio ricercando quante più cose in comune con questo, soffermandosi sul notare i propri momenti di trascurabile felicità. Nel ruolo di Agatha, la moglie di Paolo, vi è invece la cantante e attrice Thony. Prima di questo film aveva già recitato in Tutti i santi giorni, Ho ucciso Napoleone e L’ospite. Per la sua interpretazione in Momenti di trascurabile felicità ha poi ricevuto la nomination come miglior attrice protagonista ai Nastri d’Argento.

L’attore Renato Carpentieri, visto recentemente nei film Una storia senza nome, Ride, Hammamet e La vita davanti a sé, compare qui nel ruolo dell’angelo del Paradiso incaricato di accompagnare Paolo nel suo breve ritorno sulla Terra. Nel film compaiono poi anche Franz Cantalupo nel ruolo di Giuseppe e Vincenzo Ferrera in quelli di Carmine. Quest’ultimo torna così al cinema dopo aver recitato in televisione in Un posto al sole, Boris Giuliano – Un poliziotto a Palermo e Il cacciatore. Vi sono infine anche Roberta Caronia nel ruolo di Silvana, Angelica Alleruzzo in quello di Aurora e Francesco Giammanco nei panni di Filippo.

Momenti di trascurabile felicità: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Ogni tuo respiro è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Infinity, Apple iTunes, Amazon Prime Video e Netflix. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente, in prima visione assoluta, nel palinsesto televisivo di lunedì 6 settembre alle ore 21:25 sul canale Rai 1.

Fonte: IMDb