Paradise Beach - Dentro l'incubo film

Quello del survival movie è un sottogenere particolarmente apprezzato, dove gli spettatori possono ritrovare storie estreme e quantomai disperate, dove si mette in scena però anche tutta la voglia di sopravvivenza che contraddistingue gli esseri umani. La minaccia, in questa tipologia di opere, può essere di tipo naturale come in The Impossibile o animale come nel capolavoro del 1975 Lo squalo. Ancora oggi sono numerosi i film appartenenti a questo filone e tra i più recenti si può annoverare Paradise Beach – Dentro l’incubo (qui la recensione), diretto da Jaume Collet-Serra, noto per i film Orphan L’uomo sul treno.

Non solo questo è un teso thriller del genere survival, ma si tratta anche di uno di quei film pressoché interamente ambientati in un unico ambiente. Quello in questione è un banalissimo scoglio, che offre però riparo alla protagonista dal temibile squalo bianco che la attacca. A partire da qui prende dunque vita un pellicola che fa della sua tensione l’elemento di forza. Il regista ha infatti volutamente rinunciato ad un eccessiva presenza di elementi gore o splatter per concentrare tutte le attenzioni sulla paura vera, quella che si genera non sapendo mai dov’è il proprio nemico né in quali modi questo attaccherà.

Affidandosi a pochi ma collaudati elementi, Paradise Beach – Dentro l’incubo si dimostra un valido esemplare del suo genere, tanto da ottenere importanti riconoscimenti. A fronte di un budget di soli 25 milioni di dollari, questo è arrivato a guadagnarne circa 120 in tutto il mondo, dimostrando l’interesse che i survival movie continuano a suscitare. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Paradise Beach – Dentro l’incubo: la trama del film

Il film racconta di Nancy Adams, una studentessa di medicina che cerca disperatamente di superare il lutto per la prematura morte di sua madre. Dopo aver ritrovato vecchie foto della donna, che la ritraggono intenta a fare surf sulle onde dell’idilliaca Paradise Beach, Nancy decide di partire alla volta dell’isolata spiaggia che raggiunge grazie all’aiuto di Carlos. Indossata la muta, Nancy si immerge nelle acque cristalline del mare e fa subito amicizia con due giovani surfisti trascorrendo con loro tutto il giorno. Sebbene stia per calare la notte la ragazza, stizzita per una stressante conversazione telefonica con il padre, saluta i due colleghi e decide di rimanere ancora nell’acqua per sciogliere i nervi.

Improvvisamente, Nancy si imbatte nella carcassa di una megattera orribilmente squartata e percepisce nell’acqua la presenza di uno squalo bianco. Cercando di ripararsi sul corpo del cetaceo morente, la giovane studia un piano per allontanarsi dalle fauci del sanguinario animale e trova riparo su un gruppo di scogli. Sfortunatamente l’attacco dello squalo è andato a segno e Nancy si trova completamente sola, con una gamba gravemente ferita che dovrà ricucire come possibile per non morire dissanguata. Consapevole che prima che i soccorsi arrivino potrebbe essere troppo tardi, la ragazza dovrà trovare da sé un modo per salvarsi.

Paradise Beach - Dentro l'incubo cast

Paradise Beach – Dentro l’incubo: il cast del film

Ad interpretare il ruolo di Nancy, vi è Blake Lively, nota per il personaggio di Serena van der Woodsen nella serie Gossip Girl. L’attrice accettò di recitare in questo film principalmente perché ispirata dal lavoro di suo marito, Ryan Reynolds, nel film allo stesso modo minimalista Buried. A riguardo ha affermato “questo è stato uno dei motivi per cui ho voluto così tanto partecipare a questo film. Perché so quanto sia stato difficile per lui e quanto gratificante si sia rivelato“. Partecipare al film è stato per lei ulteriormente complesso data la sua profonda paura per gli squali. Pur non essendo presente un vero esemplare sul set, il solo immaginarsi circondata dall’animale bastava per terrorizzarla.

Nonostante ciò, l’attrice ha da subito creduto molto nel progetto, allenandosi per poter eseguire tutti i propri stunt senza controfigure. Ciò le ha permesso di calarsi meglio nel ruolo e dar vita ad un’interpretazione più realistica. Le uniche scene in cui la Lively viene sostituita sono quelle in cui la si vede surfare, poiché non ha avuto tempo per impararlo a fare. Nel film sono poi presenti pochi altri attori. Oscar Jaenada è Carlos, l’uomo che aiuta Nancy a raggiungere l’isola, mentre Brett Cullen è il padre della protagonista. Di particolare rilievo è il gabbiano chiamato Steven Seagull, il quale è un vero esemplare addestrato per il film. Lo squalo, invece, è realizzato interamente tramite CGI.

Paradise Beach – Dentro l’incubo: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Paradise Beach – Dentro l’incubo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 10 giugno alle ore 21:20 sul canale Rai 2.

Fonte: IMDb