Arriva al cinema l’atteso film Transcendence del direttore della fotografia Wally Pfister che dopo l’Oscar per Inception debutta alla regia con un suggestivo thriller fantascientifico. Per l’occasione vi segnaliamo la colonna sonora  composta da Mychael Danna vincitore lo scorso anno di un Golden Globe e un Premio Oscar per la colonna sonora di Vita di Pi.

 

La Tracklist:

1. Transcend (1:16)
2. Far from What They Were (1:07)
3. Will and Evelyn (2:29)
4. Four, Maybe Five Weeks (3:51)
5. Building Will (4:15)
6. You Cannot Say (2:00)
7. Is Anyone There? (2:44)
8. Online Now (3:14)
9. Reservation Under Turing (1:40)
10. Get off the Grid (2:15)
11. We Had Crossed the Line (1:36)
12. Building Brightwood (2:10)
13. Two Years Later (3:03)
14. Healing the Sick (4:09)
15. Why Are You so Afraid of This? (3:47)
16. It’s in the Rain (3:35)
17. The Only One He Trusts (2:15)
18. Found a Way Back (2:07)
19. Why Did You Lose Faith? (4:58)
20. I Can See Everything (2:57
21. Always Was (2:54)
22. Garden (1:12)

Alcon Entertainment presenta Transcendence, con il candidato all’Oscar Johnny Depp, Paul Bettany (“Il Codice Da Vinci”, “A Beautiful Mind”), Rebecca Hall (“The Town”, “The Prestige”), Kate Mara (“House of Cards”, “Shooter”), Cillian Murphy (“Inception”, “Il cavaliere oscuro – Il ritorno”), Clifton Collins Jr. (“Star Trek”, “Pacific Rim”) e il premio Oscar Morgan Freeman (“Million Dollar Baby”, i film “Il cavaliere oscuro”).

Il dottor Will Caster (Johnny Depp) è il più importante ricercatore nel campo dell’intelligenza artificiale e lavora alla creazione di una macchina senziente che combini l’intelligenza collettiva di tutto ciò che è conosciuto con l’intera gamma delle emozioni umane. I suoi controversi esperimenti lo hanno reso famoso, ma lo hanno fatto diventare anche il bersaglio principale di un gruppo di terroristi contrari alla tecnologia, pronti a tutto pur di fermarlo. Ma nel loro tentativo di annientare Will, gli estremisti stessi diventano involontariamente coloro che lo spingeranno al successo—diventare parte della sua stessa trascendenza. Per sua moglie Evelyn (Rebecca Hall) e il suo migliore amico Max Waters (Paul Bettany), entrambi ricercatori, il problema non è se possono andare avanti… ma se sia giusto farlo. Le loro peggiori paure diventano realtà quando la sete di conoscenza di Will sembra trasformarsi in un’ossessiva ricerca di potere, di cui non si conosce la fine. L’unica cosa che è terribilmente chiara è che forse non c’è modo di fermarlo.