Festival di Roma 2013 HERE’ stato presentato nella selezione ufficiale in Concorso alla ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma Her, ultimo film di Spike Jonze in cui un magnifico Joaquin Phoenix si innamora della voce sensuale di Scarlett Johansson. Sono arrivati a Roma per presentare il film il regista Spike Jonze, il protagonista Joaquin Phoenix e Rooney Mara, che nel film interpreta l’ex moglie del protagonista. L’incontro con la stampa è stato, come c’era da aspettarsi, atipico, essendo note a tutti le stranezze di Phoenix e la sua ritrosia verso i giornalisti e le domande sul suo lavoro.

Ciò nonostante l’attore si è mostrato insolitamente loquace, anche se ha prevalentemente scherzato sul suo ruolo e con i suoi colleghi. Il regista Jonze ha commentato così la sua esigenza di raccontare il film: “Volevo raccontare questa storia perché tratta temi sui quali ho riflettuto, nei confronti delle quali ho una valutazione un po’ confusa. Il modo in cui viviamo e gestiamo i nostri rapporti, che non sempre sono semplici.”

In una delle poche risposte esaurienti concesse, Joaquin Phoenix ha accennato alla complicità di sua sorella (e sua manager) nella partecipazione al progetto: “E’ stata mia sorella e mia agente a passarmi la sceneggiatura. Mi ha detto che Spike aveva una sceneggiatura per me, l’ho letta e ci siamo innamorati.”

Rooney Mara ha invece dovuto lottare per ottenere il suo ruolo: “Mi hanno inviato la sceneggiatura e volevo partecipare al film, solo che Spike diceva che ero troppo giovane. Quando ci siamo incontrati però sono riuscita a convincerlo che la forza interiore del personaggio era senza tempo e che quindi ero adatta al ruolo.”

I costumi e gli arredi sono vintage ma il film è ambientato in un vicino futuro. Può motivare questa scelta?

SJ: “L’obbiettivo era creare un mondo accogliente, e questo mi sembrava il modo migliore per mettere in scena questa esigenza di gradevolezza e facilità della vita. Tuttavia ci sono ancora personaggi che desiderano qualcosa, a cui manca qualcosa.”

In che modo Joaquin e Scarlett hanno interagito sul set per parlarsi senza che la Johansson fosse presente?

SJ: “Quando abbiamo girato il film c’era un’altra attrice, Samantha Morton, che ci ha accompagnati nella lavorazione. Era sul set e parlava con Joaquin. Poi in post produzione è arrivata Scarlett che è stata accompagnata da entrambi per registrare le sue parti e creare un’intimità.”

 

Tutte le nostre Foto dal Festival:

[nggallery id=325]