Uscite al cinema del 13 novembre 2014

-

Tantissimi film italiani, molti dei quali presentati all’ultimo Festival di Roma, un horror con i fiocchi (e i palloncini), un outsider con tanto di super cast e un film d’autore di quelli che lasciano il segno: panorama ricchissimo per chi questo fine settimana lo passerà al cinema!

la scuola più bella del mondoIl grande gruppo di film italiani che la fa da padrone in queste uscite al cinema di metà novembre è capeggiato da La Scuola Più Bella del Mondo, che da oggi arriva al cinema con il suo carico di comicità un po’ trita ma a quanto pare rassicurante, con De Sica e Papaleo a fare da cerimonieri. Oggi è anche il giorno di due film italiani presentati al Festival di Roma: il misterioso La Foresta di Ghiaccio di Claudio Noce, e Tre Tocchi, il contestatissimo film di Marco Risi. Chiude il ventaglio di scelte made in Italy Il Leone di Vetro, film di Salvatore Chiosi ambientato nel turbolento scenario dell’Italia del 1866.

Il cinema di questa settimana offre anche un posto ai più piccoli, con la storia di amicizia tra un bambino e un orso polare, raccontata in Il Mio Amico Nanuk, film che spera, forse, di replicare il travolgente successo della scorsa stagione di Belle e Sebastien.

Non solo film per bambini; dagli Stati Uniti arrivano questa settimana anche due film che di certo non sono consigliati ad un pibblico di giovanissimi. Da una parte abbiamo Clown, l’inquietante storia di un uomo che si trova tatuato addosso un costume da pagliaccio, un film disturbante, con una complessa vicenda produttiva e promosso da Eli Roth, il maestro di un certo genere di horror particolarmente sanguinoso. Non è meno inquietante Lo Sciacallo – Nightcrawler, con Jake Gyllenhaal che, dimagrito e incattivito, da la caccia alle notizie più scomode di cronaca nera per le strade di Los Angeles.

frank posterSe ne è parlato tantissimo e finalmente arriva in Italia: si tratta di Frank, il film musicale con Michael Fassbender e Domhnall Gleeson, diretto da Lenny Abrahamson e rappresentante di quella piccola ma preziosa cinematografia del Nord Europa, che si divide tra il prestigio del cinema britannico e l’irriverenza campagnola della verde Irlanda.

Oggi è anche il (gran) giorno dei fratelli Dardenne, che incuranti del tempo che passa e che sembra non toccarli, ci raccontano la storia di Sandra, una magnetica Marion Cotillard, che lotta per il suo lavoro in Due Giorni Una Notte. Da non perdere.

Se il conflitto tra cuore e cervello è sempre un must nella vita e nelle decisioni di tutti i giorni, il film Words and Pictures, al cinema da oggi, trasporta il conflitto sul grande schermo, grazie a due ispirati Clive Owen e Juliette Binoche.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Dall'alto di una fredda torre Vanessa Scalera

Dall’alto di una fredda torre, la scelta di Vanessa Scalera ed...

Al cinema dal 13 giugno, distribuito da Lucky Red, la storia di Dall'alto di una fredda torre (qui la recensione) nasce sul palcoscenico del teatro,...
- Pubblicità -