Sembrano lontani i tempi in cui Steve Carell veniva considerato “solo” uno degli attori comici di maggiore talento negli Stati Uniti. Al grande successo di “The Office”, versione americana della serie di successo britannica interpretata da Ricky Gervais, si sono affiancati film campioni d’incasso come 40 anni vergine, ma anche grande successi di critica come Little Miss Sunshine. Negli ultimi anni, poi, viene scelto da grandi autori per importanti ruoli drammatici e personaggi decisamente sopra le linee. Come in Benvenuti a Marwen.

Diretto da Robert Zemeckis, il “papà di “Ritorno al futuro” e “Chi ha incastrato Roger Rabbit”, Benvenuti a Marwen è tratto dal documentario Marwencol, premiato nel 2011 al Biografilm Festival di Bologna con il Best Life Award. Racconta la storia di Mark Hogencamp, un illustratore che in seguito alle percosse ricevute da parte di una banda neonazisti ha perso completamente la memoria. La sua personalissima terapia consiste nel ricreare una versione avventurosa della sua vita attraverso storie interpretate da action figures della seconda guerra mondiale e che cattura attraverso dei magnifici scatti fotografici.

La storia ha affascinato il regista di “Forrest Gump” che ha visto nel personaggio di Hogencamp molte affinità con il suo sempliciotto da Oscar, e ha voluto trarne un film, affidando a Steve Carell il ruolo del protagonista.

Steve Carell, un 2019 che parte alla grande

Non è l’unico ruolo di rilievo in cui vediamo Steve Carell sul grande schermo in questo inizio d’anno. Nel già premiatissimo “Vice – L’uomo nell’ombra” lo troviamo al fianco di Christian Bale, indossando i panni e la pipa dell’ex segretario della difesa della Casa Bianca Donald Rumsfeld. Il regista Andy McKay non ha voluto fare a meno di lui, dopo la sua straordinaria interpretazione nel precedente La grande scommessa. Il 14 febbraio, poi, arriverà nei cinema italiani Beautiful Boy, dove farà da mentore a Timothée Chalamet, il giovane protagonista di “Chiamami col tuo nome”.

Nell’attesa, lo abbiamo incontrato a Londra per parlare in questa intervista esclusiva di Benvenuti a Marwen, nelle sale italiane dal 10 gennaio 2019, distribuito da Universal Pictures Italy.

CORRELATE