Timothée Chalamet
di Luigi De Pompeis

Timothée Chalamet è uno degli attori su cui puntare per il futuro del cinema. Il giovane attore franco-statunitense, infatti, ha alle spalle una bella gavetta ed è riuscito a farsi conoscere in tutto il mondo grazie alla sua performance in Chiamami col tuo nome.

 

L’attore, classe 1995, è molto versatile e cerca di costruire il background di ogni personaggio che deve interpretare, mettendo tutto l’impegno possibile.

Ecco dieci cose che non sapevate di Timothée Chalamet.

Timothée Chalamet: movies

Timothée Chalamet

1. Timothée Chalamet: i film e la carriera. Timothée Chalamet ha debuttato come attore grazie a due cortometraggi, entrambi del 2008: Sweet Tooth e Clown, per poi fare qualche apparizione in alcune serie tv e in film per la televisione, come Law & Order – I due volti della giustizia (2009), Un amore per Leah (2009), Royal Pains (2012), Homeland – Caccia alla spia (2012) e Trooper (2013). Tuttavia, i suoi primi e veri actor movies risalgono al 2014, quando ha fatto parte del cast di Men, Women & Children di Jason Reitman e di Interstellar di Christopher Nolan. L’anno successivo recita in Le verità sospese e in Natale all’improvviso. Il 2017 è stato, invece, l’anno della svolta: infatti, ha recitato in Hot Summer Nights, Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, Hostiles – Ostili e Lady Bird. Prossimamente lo si vedrà al cinema in Beautiful Boy, Piccole Donne, The King, The French Dispatch e Dune; inoltre, farà parte di un seguito di Chiamami col tuo nome e, ammesso che l’ultimo film di Woody Allen uscirà in un futuro prossimo, lo si vedrà anche in A Rainy Day in New York.

2. Timothée Chalamet ha avuto diversi riconoscimenti, sia per il cinema che per il teatro. Grazie a Chiamami col tuo nome, Timothée Chalamet ha avuto numerosi riconoscimenti: infatti, è stato candidato ai Critics’ Choice Awards, al Golden Globe, Screen Actors Guild Awards, ai BAFTA e agli Oscar come miglior attore protagonista. Inoltre, ha ricevuto altre candidature, sempre agli Screen Actors Guild Awards e ai Golden Globe, per la sua interpretazione in Beautiful Boy. Nel corso della sua breve ma intensa carriera, l’attore franco-statunitense ha recitato anche a teatro: infatti, nel 2011 ha preso parte a The Talls e nel 2016 al dramma Prodigal Son, spettacolo per il quale ha vinto il Lucille Lortel Award come miglior attore ed è stato candidato al Drama League Awards.

Timothée Chalamet: Instagram

3. Timothée Chalamet ha un account Instagram. Il giovane attore ha un profilo Instagram ufficiale, seguito da più di 2 milioni e mezzo di persone. Non è attivissimo sul social, ma le foto che posta di tanto in tanto sono molto interessanti e particolari. Oltre a sponsorizzare i suoi film, Chalamet racconta, in un certo senso, com’è la sua vita quotidiana e quali sono i suoi viaggi. Sono molti i post sulla sua bacheca dedicati a Chiamami col tuo nome e al suo regista, Luca Guadagnino: segno che questo film, e il relativo viaggio nel Nord Italia, sia stata una bella ed incredibile esperienza. In ogni caso, l’attore non ha altre pagine social, perché “non ho il tempo di dedicarmi a qualcosa che non sia il reale”.

Timothée Chalamet: a Roma

4. Timothée Chalamet ha presentato a Roma Chiamami col tuo nome. Lo scorso gennaio, Timothée Chalamet, Armie Hammer e Luca Guadagnino hanno presentato a Roma il film Chiamami col tuo nome. I tre hanno fatto parte di una conferenza stampa in cui hanno espresso come sia stato lavorare tra loro e cosa hanno imparato dal realizzare questo film. Secondo Chalamet “L’Italia ha avuto davvero un ruolo molto importante per noi. Quando ci incontrammo per la prima volta con Luca Guadagnino avevo 17 anni, eravamo a New York, abbiamo subito trovato una connessione e sembrava una possibilità più unica che rara. Alla mia età già è difficile sopravvivere facendo l’attore, più raro essere coinvolti in progetti interessanti e personaggi che non siano il solito fidanzato e amico di famiglia, ruoli non troppo impegnativi. Poter girare in Chiamami col tuo nome è un regalo dell’universo”.

5. Timothée Chalamet ha fatto parte di Beautiful Boy, presentato a Roma. Durante la Festa del cinema di Roma, è stato presentato in anteprima Beautiful Boy. Il film, diretto da Felix Van Groeningen e con uscita prevista per il 14 febbraio 2019, si basa su due libri di memorie, raccontando la storia della turbolenta adolescenza di Nic, ragazzo dipendente da alcol e droghe, e del padre che vuole salvare il figlio. Il film ha consacrato, dopo Chiamami col tuo nome, Chalamet, che è stato candidato ai Satellite Awards, ai Critics’ Choice Award, ai SAG e al Golden Globe come miglior attore non protagonista.

Timothée Chalamet: fidanzata

Timothée Chalamet

6. Timothée Chalamet e il fidanzamento con Lily-Rose Depp. All’inizio dell’ottobre 2018, Timothée Chalamet e Lily-Rose Depp sono stati visti più volte camminare per le vie di New York. Tra abbracci ed effusioni, i due sono stati visti baciarsi più volte, dimostrando di essere molto affettuosi uno con l’altra. Conosciutisi sul set di The King, la figlia di Vanessa Paradis e Johnny Depp, e il giovane attore sono giovani e molto indipendenti e, se le rose sbocceranno, potrebbero diventare una delle coppie più belle dello star system.

7. Timothée Chalamet e il flirt con la figlia di Madonna. Sembra che Chalamet abbia cominciato a far perdere la testa alle donne già tempo prima di conquistare tutti con Chiamami col tuo nome. Tra i suoi primi flirt, sembra ci sia stato quello con Lourdes Maria Ciccone Leon, la celebre figlia di Madonna. Sembra che i due si siano frequentati nel 2013 per diverso tempo, quando entrambi frequentavano la Fiorello H. LaGuardia High School of Music & Art and Performing Arts di New York. In ogni caso, i due sono rimasti in ottimi rapporti e si sentono spesso.

Timothée Chalamet: Interstellar

Timothée Chalamet

8. Timothée Chalamet ha fatto parte del cast di Interstellar. Nel 2013 sono iniziate le riprese del film di Christopher Nolan e Chalamet ricopriva un ruolo minore, ovvero il figlio del personaggio di Matthew McConaughey. L’attore continua a ricordare questo film come un’esperienza bellissima, sia riguardo la realizzazione, e cioè per aver fatto parte di un cast stellare, sia per averlo visto (e per essersi visto) in IMAX.

9. Timothée Chalamet ha pianto per un’ora dopo aver visto il film. Chalamet ha ammesso, dopo aver visto Interstellar per la prima volta, di aver pianto per un’ora perché pensava che il ruolo fosse più ampio, più grande. Non che sia stato tagliato qualcosa in fase di post-produzione: semplicemente, il giovane attore, aveva immaginato il suo personaggio in maniera diversa.

Timothée Chalamet: Intervista

10. Timothée Chalamet apprezza le interviste. Per Chalamet un’intervista è come una seduta dallo psicologo. L’attore non disdegna nessuna intervista, perché per lui è un modo di raccontare quello che fa e di raccontarsi agli altri e a se stesso.

Fonti: IMDb, biography, thefamouspeople, indiewire