Wolverine l’Immortale in testa alla terza settimana consecutiva, mentre Now You See Me recupera su La notte del giudizio.

Si è conclusa la settimana di agosto con new entry di poco peso che possano attirare gli spettatori italiani al cinema, prima dell’arrivo di nuovi film indirizzati a un target più vasto. Così questo mese, complici le partenze e le vacanze, registra incassi non esaltanti al box office italiano. Tuttavia, agosto 2013 sta andando decisamente meglio rispetto allo scorso anno, che vedeva incassi deprimenti al botteghino italiano nell’agosto 2012.

Wolverine l’Immortale rimane in testa alla classifica per la terza settimana consecutiva. Perdendo meno del 50% rispetto allo scorso weekend, il cinecomic incassa 412.000 euro e sfiora i 4 milioni complessivi, decisamente un buon risultato in questo periodo.

Scambio di posizioni rispetto alla scorsa settimana sugli altri gradini del podio: infatti Now You See Me – I maghi del crimine, forte di un buonissimo passaparola, recupera una posizione con 202.000 euro e giunge a quota 3,7 milioni, mentre La notte del giudizio segue con 199.000 euro incassati negli ultimi quattro giorni, per un totale di 706.000 euro.

Le posizioni successive della classifica sono occupate da pellicole horror, a partire da L’evocazione – The Conjuring di James Wan, che nella sola giornata di sabato ha incassato 87.000 euro in oltre 200 sale che hanno proiettato il film in anteprima nazionale, prima dell’uscita prevista il 21 agosto.
ESP 2 – Fenomeni paranormali scende al quinto posto con altri 82.000 euro per 307.000 euro totali.

The Lone Ranger rimane stabile in sesta posizione con 79.000 euro, giungendo a quota 3,7 milioni.

L’altra novità ad apparire nella top10 è Drift – Cavalca l’onda, che esordisce con soli 74.000 euro in 165 sale.

Seguono due pellicole in calo, ossia Pacific Rim (63.000 euro) e Una spia al liceo (59.000 euro), giunti rispettivamente a 2,8 milioni e 168.000 euro.

Chiude la top10 un’altra new entry, la commedia americana Io sono tu, che debutta con appena 48.000 euro in 118 copie.