Il regista Kenneth Branagh ha parlato del tono di  Thor, l’adattamento cinematografico dell’eroe Marvel con Chris Hemsworth le cui riprese sono ormai in corso da diversi mesi…


Mentre il set è blindatissimo, tant’è che ci sono state pochissime fughe di notizie negli ultimi mesi, il regista Kenneth Branagh ogni tanto si concede una pausa. In una breve intervista, parla del tono del film e degli albi che hanno ispirato la pellicola con Chris Hemsworth:

ThorBeh, immagino che saprai che se parlo, poi dovrò devo ucciderti (ride) Devo essere un pò diplomatico a proposito del film perchè è ancora un work in progress…

Il Thor dei fumetti, saprai meglio di me, credo sia iniziato nel 1961-1962. Ci sono stati numerosi cambiamenti nel modo in cui il personaggio è stato presentato. La Marvel irruppe, in modo brillante, nelle saghe Norrene. E cosi le mie ricerche mi hanno fatto familiarizzare con entrambe le cose: i miti Norreni e i fumetti della Marvel, in pratica. Quindi leggo giornalmente letteratura dall’870 D.C. e i fumetti di Jack Kirby e Stan Lee degli anni ’60. E forse questo ci ha fatto scoprire un tono che ci permetterà di onorare entrambe le cose.

Diretto da Kenneth Branagh, Thor uscirà il 06 maggio 2011.