Festa a Taormina per Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno: lo anticipa il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, in occasione della prossima assegnazione dei Nastri d’Argento 2011, il 25 giugno.

Diretta da Massimiliano Bruno e interpretata da Paola Cortellesi, Anna Foglietta, Raoul Bova e Rocco Papaleo, Nessuno mi può giudicare ha vinto a sorpresa il Nastro battendo perfino i blockbuster della stagione, Benvenuti al Sud e Che bella giornata. Un successo che sottolinea ancora una volta l’attenzione da parte dei giornalisti nei confronti della commedia – un genere cinematografico nel quale l’Italia ha da sempre una tradizione di qualità – e che premia la produzione nazionale nel settore con i riconoscimenti che quest’anno sono andati alla IIF di Fulvio Lucisano, Nastro 2011 alla carriera, e della figlia Federica, produttori del film e della “doppietta” di Fausto Brizzi Maschi contro femmineFemmine contro maschi.

Nessuno mi può giudicare è in particolare un successo personale per Federica Lucisano, molto soddisfatta del film ed entusiasta, come tutto il cast, del Nastro d’Argento che celebra – come vuole la tradizione di quest’ultimo Nastro nato già da tre anni per valorizzare la commedia – il regista e l’intero cast degli attori.

«Il successo di Nessuno mi può giudicare vale due volte: perché è un’opera prima e perché è un film che apre un nuovo filone: quello della commedia attenta al sociale» sottolinea Federica Lucisano. Una vera e propria “perla” nella carriera della produttrice, soddisfatta di aver seguito per anni, nel suo percorso di autore teatrale, un regista come Massimiliano Bruno.

I Nastri d’Argento saranno consegnati sabato prossimo, 25 Giugno al Teatro Antico, in una serata condotta da Miriam Leone che andrà in onda il 30 in seconda serata su Raiuno e con Rai International in tutto il mondo sabato 2 Luglio.