La bibliografia di Stephen King è stata già ampiamente saccheggiata dal cinema, con esiti alterni e i titoli che non hanno ancora trovato una trasposizione cinematografica sono veramente pochi; tra questi vi è “Rose Madder” che, forse per il suo mescolare realtà e paesaggi fantasy, appariva di trasposizione un pò complicata… almeno finora, visto che, come scrive Empire, la Paloma Pictures sembra aver aver messo in cantiere il progetto.
Il romanzo, uscito nel 1995, narra una storia di abusi domestici, con la fuga di una donna continuamente vittima delle violenze del marito, che pian piano si trasforma in qualcosa di molto diverso, ispirandosi in parte ai miti greci, mescolando piano reale e fantastico. L’adattamento dovrebbe essere scritto da Naomi Sheridan.
In tema di adattamenti ‘kinghiani’, appare sulla buona strada la miniserie televisiva basata su “The Dome”, progettata dalla Showtime;  il libro narra di una delle tipiche cittadine descritte nei libri dell’autore di Portland, che si ritrova improvvisamente separata dal resto del mondo; a scrivere la serie sarà Brian K. Vaughan, già scenggiatore di Lost, oltre che prolifico scrittore di fumetti (suoi, tra gli altri: Y, L’ultimo uomo e Ex Machina).