L’adattamento della serie La torre nera di Stephen King è stato fermato di nuovo, sembra che la Warner Bros abbia fatto un passo indietro. Il motivo è una serie di preoccupazioni che riguardano il bilancio e la riuscita del progetto, un rischio elevato poiché non se ne conosce il reale vantaggio da un progetto così ambizioso. L’ultima versione dello script di Akiva Goldsman aveva come protagonista Russell Crowe che avrebbe aderito se il progetto avesse avuto il giusto finanziamento. Purtroppo, questo non è successo ma forse c’è ancora speranza per Roland Deschain e il regista-produttore Ron Howard.
Imagine Entertainment è ancora coinvolta nel progetto ed è alla ricerca di altri studios interessati. Molti credevano che la Warner Bros era adatta ad un progetto così ambizioso, poiché la serie è composta da nove volumi e avrebbe abbracciato tre film e due serie tv, quest’ultima probabilmente gestita da HBO.
Ennesima delusione per i fan della serie e per gli appassionati di storie epiche. Per quelli di voi che non hanno familiarità con la trama qui sotto la sinossi del primo volume La torre nera – L’ultimo cavaliere:

Una saga fantastica, ambientata in un mondo di sinistre atmosfere e macabre minacce, che appare come lo specchio oscuro di quello reale. Qui, in uno sconfinato paesaggio apocalittico, l’eterno, epico scontro fra il bene e il male s’incarna in uno dei più evocativi paesaggi concepiti dall’autore: Roland di Gilead, l’ultimo cavaliere, leggendaria figura di eroe solitario sulle tracce di un enigmatico uomo in nero, verso una misteriosa Torre proibita.”

Fonte: Collider

 

Loading...