Noah

Recentemente la nota rivista di cinema hollywoodiana Variety ha pubblicato un articolo in cui riportava il risultato di un sondaggio condotto sugli appartenenti al FDC Faith Driven Consumer in merito ai film a tema biblico. La casa di produzione Paramount ha accusato la rivista di aver manipolato il sondaggio, in quanto in esso non era contenuto nessun riferimento diretto a Noah, il film di Darren Aronofsky su Noè prodotto proprio da Paramount, ma solo un riferimento generico ai film che avessero come argomento un tema biblico.

 
 

Per contrastare il sondaggio riportato da Variety (sul quale vi invitiamo a leggere qualcosa in più a questo articolo), la Paramount ha fatto un altro tipo di analisi per monitorare il grado di attesa in relazione al film di Aronofsky. Tale indagine ha portato allo straordinario risultato di un 83% di potenziali spettatori che vogliono vedere il film.

Dal punto di vista di un osservatore esterno, l’intera vicenda sembra invece solo a servizio della pubblicità per il film, dal momento che, trattandosi di due sondaggi completamente differenti e rivolti ad un campione di popolazione differente, un paragone non ha assolutamente ragione d’esistere.

Noah di Darren Aronofsky arriverà in Italia il prossimo 10 aprile 2014. La storia riprende la storia Noè, il patriarca biblico, il più importante dopo Adamo e prima di Abramo. Secondo la narrazione biblica è il costruttore dell’Arca di Noè grazie a cui l’Umanità continuò la propria esistenza sulla Terra; sull’Arca furono ospitate 7 coppie degli animali puri ed una coppia di tutti gli altri animali (secondo Genesi 6,19; secondo Genesi 7,2).

Il cast di Noah include Russell Crowe, Emma Watson, Jennifer Connelly, Logan Lerman, Ray Winstone, Douglas Booth e Anthony Hopkins. La pellicola è prodotta da Disruption Entertainment, New Regency Pictures, Protozoa Pictures, mentre a distribuire il film ci penserà la Universal Pictures.

Fonte: CS.net