The Hateful Eigh: dettagli dallo script online di Quentin Tarantino

-

The Hateful Eigh-Quentin TarantinoE’ diventato ormai un caso l’ex film di Quentin TarantinoThe Hateful Eigh. Come molti di voi sapranno il regista aveva segnalato il titolo del suo prossimo film, però poi ha annunciato a sorpresa che non lo avrebbe girato per via della pubblicazione in rete della sceneggiatura. Ebbene, oggi da Deadline arrivano i primi dettagli di questa sceneggiatura che Tarantino reputa ormai “sputtanata” e che ha deciso di non girare.

Leggi anche: Quentin Tarantino abbandona The Hateful Eight

Le prime info riguardano il formato che il regista avrebbe utilizzato, ovvero il 70mm. Infatti da una delle descrizioni di una scena lo sceneggiatore sottolinea la volontà di girare gran parte delle scene in formato panoramico o IMAX. Ma non è tutto, infatti nello script si invece l’intenzione del regista di girare numerosissime scene spettacolari in cinemascope, tecnica particolare di ripresa panoramica molto costosa.

Secondo chi ha letto lo script il film avrebbe raccontato la storia di due cacciatori di taglie Samuel L. Jackson e Michael Madsen (con ogni probabilità) e il loro ritorno a casa, in una città chiamata Red Rock, a riscuotere le taglie. I due sulla strada di casa avrebbero incontrato un sudista ed insieme ad un prigioniero si rifugiano in una merceria per ripararsi da una tempesta. Ma in questa merceria trovano un quartetto con accapo un generale sudista, che altri non è che un boia. I tre arriveranno allo scontro con la banda. La pellicola è descritto un western d’insieme con personaggi molto importanti sia per  Madsen che per Bruce Dern.

Intanto, la polemica non accenna a placarsi e Deadline riporta che ha ricevuto una lettera di risposta al commento di Tarantino da parte dell’agenzia Kismet Talent, quella che cura gli interessi di Michael Madsen nel quale si evince che loro non hanno mai ricevuto lo script in questione. Ora se lo stesso Tarantino ha rivelato di averlo dato solo a tre attori, Madsen, Roth e Dern, e lo stesso Tarantino ha scagionato da subito Roth, rimane l’agenzia di Dern quella più indiziata a questo punto.

Con tutto il dovuto rispetto per Tarantino, ma a noi sembra che il suo atteggiamento sia un po’ troppo da prima donna, o ancora peggio da zitella isterica.

 

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

IN EVIDENZA

ALTRE STORIE

Cesare Bocci Tornando a Est

Tornando a Est: intervista all’attore Cesare Bocci

Si sono da poco concluse le riprese di Tornando a Est, il sequel del fortunato Est – Dittatura Last Minute, il road-movie tratto da...
- Pubblicità -