Ewan McGregor

 
 

Sembra essere finito il gioco “A chi andrà questo film?” per quando riguarda la regia dell’adattamento del romanzo Pastorale americana del pluripremiato scrittore americano Philip Roth. Era stato previsto Fisher Stevens poi il progetto è stato ripreso dal regista australiano Phillip Noyce, ma dopo il suo abbandono è subentrato l’attore Ewan McGregor che segnerà il suo esordio alla regia.

Ambientato durante gli anni della guerra del Vietnam, Pastorale americana tratta di Seymour “Lo Svedese” Levov (Ewan McGregor), un tempo talentuoso atleta di scuola superiore, che è sposato con una regina di bellezza (Jennifer Connelly) e gestisce il business che ha ereditato da suo padre. Tutto sembra andare bene nel mondo dello svedese fino a quando sua figlia (Dakota Fanning) si unisce al clamore controculturale del tempo, e, come rivoluzionaria, commette un atto fatale di violenza che getta la sua vita nel caos.

John Romano ha scritto la sceneggiatura, che McGregor sta ora cercando di iniziare a dirigere questo settembre a Pittsburgh. E sembra che sia molto contento del suo nuovo lavoro. “È un grande privilegio lavorare con Lakeshore sullo stupefacente romanzo di Phillip Roth, dice Ewan McGregor in una dichiarazione ripresa da Variety. “Ho desiderato dirigere per anni e ho voluto aspettare fino a quando non ho trovato una storia che ho ‘dovuto’ raccontare e in questo script ho capito che avevo trovato quella storia.”

Fonte: Empire