Alien Covenant

Un recente immagine pubblicata sull’account Twitter di Alien Anthology ha scatenato subito un intenso tam tam mediatico fra i fan della saga di Alien, i quali si sono trovati dinanzi un doppio rompicapo: da una parte la possibilità che Ridley Scott possa effettivamente fare ritorno alle radice horror della sua celebre saga sci-fi e introdurre una nuova versione della Colonial Marine all’intento di Alien Covenant, dall’altra una misteriosa serie di cifre che accompagnano la fotografia e che forse nascondo un significato oscuro connesso al franchise.

 

Alien Covenant

Ad accompagnare l’immagine tratta da Alien Covenant che mostra le silhouette di un gruppo di militari armati di tutto punto  – presumibilmente interi a stanare qualche stana creatura aliena – vi è la sequenza numerica 220512052104, apparentemente senza alcun senso ma che potrebbe nascondere molteplici informazioni. Le cifre potrebbero ad esempio essere un semplice timestamp che indica quando l’immagine è stata catturata all’intento della finzione del racconto (quindi potrebbe essere una fotografia scattata alle 22:04 del 5 dicembre 2104 e del 12 maggio  2014).

Alien Covenant: Michael Fassbender confronta gli androidi David e Walter

Il mistero tuttavia avvolge anche il contenuto stesso dell’immagine tratta da Alien Covenant, la quale potrebbe da un lato confermare la presenza del corpo dei Colonial Marine quale esercito regolare oppure trattarsi del reclutamento dei Weyland-Yutani, squadrone di giovani coraggiosi interessati a viaggiare per il cosmo e conoscere (e combattere) nuove forme di vita. Tuttavia dalla vegetazione che si intravede nel buio pare che il gruppo di militari si trovi in qualche luogo sperduto della Terra piuttosto che in un avamposto stellare sconosciuto. 

L’atmosfera tetra che si respira dall’immagine qui riportata sembra in linea con le recenti parole di Michael Fassbender, il quale ha descritto il nuovo Alien Covenant come nettamente più cupo e spaventoso rispetto a Prometheus, in linea dunque con un deciso ritorno allo stile originale della saga.

Alien Covenant uscirà il 19 maggio 2017. Alla sceneggiatura hanno lavorato, tra gli altri, Michael Green, John Logan e Jack Paglen.

Bill Cudrup (Spotlight), Jussie Smolett (Empire), Amy Seimetz (You’re Next), Carmen Ejogo (Selma), Benjamin Rigby e Callie Hernandez (Machete Kills) sono le ultime new entry nel cast di Alien Covenant che sarà diretto da Ridley Scott e sarà ambientato in un momento cronologicamente imprecisato tra le vicende di Prometheus e quelle di Alien.

I dettagli dei personaggi per adesso sono ancora un mistero, ma si suppone che possano ricoprire i ruoli del resto della troupe del Covenant, che sarà comandata dal personaggio interpretato da Katherine Waterston. Anche Demian Bichir e Danny McBride fanno parte del cast che vedrà tornare Michael Fassbender nei panni dell’androide David.

Ricordiamo che il film originale era incentrato sull’equipaggio della nave spaziale Prometheus, che, seguendo una mappa stellare rinvenuta tra i manufatti di varie culture terrestri, scopre un pianeta che potrebbe essere la chiave dell’origine della vita sulla Terra, ma nella ricerca s’imbatte in una minaccia che potrebbe causare l’estinzione della razza umana.

Fonte: screenrant