Ben Mendelsohn sta promuovendo L’ora più buia, il nuovo biopic su Winston Churchill, con Gary Oldman in odore di Oscar, diretto da Joe Wright.

 
 

L’attore sta vivendo un periodo particolarmente impegnato e, dopo essere stato il villain di Rogue One: A Star Wars Story, si prepara ad arrivare al cinema con Ready Player One, di Steven Spielberg, e addirittura ad entrare nell’universo Marvel con Captain Marvel, in cui interpreterà di nuovo il villain.

In merito all’ingresso nel franchise della Casa delle Idee, l’attore è stato cauto, respingendo qualsiasi congettura in merito al suo personaggio (che vi avevamo anticipato qui).

Parlando invece del nuovo sci-fi di Spielberg (il primo dal 2005), Ben Mendelsohn ha dichiarato: “Impari moltissimo, intendo, i grandi registi insegnano le cose, sapete? Sembra come avere una specie di masterclass pagata e Mr. Spielberg ti insegna come interagire con la macchina da presa e i personaggi in un modo davvero, davvero specifico. In un modo che è incisivo. Lui è una persona molto eccitante con cui lavorare ed è anche molto molto simpatico. È un tipo davvero, davvero gentile e un individuo molto buono.”

Cosa vi aspettate da Ben Mendelsohn e dai suoi ruoli di villain?