Deadpool 2 logan

Malgrado alcuni piccoli recenti drammi, per fortuna non seri, legati alla gestazione del progetto di Deadpool 2 l’attore Ryan Reynolds appare di giorno in giorno sempre più entusiasta dei progressi messi in atto dal team di lavoro attualmente impegnato sul sequel, tanto da non avere alcuna remora nel confessare alcune segrete speranze per il suo personaggio nel corso della prossima pellicola. Durante una recente intervista a Variety l’attore ha infatti rivelato, un pò per gioco e un pò seriamente, la speranza di un particolare futuro romantico per il suo personaggio, magari addirittura di vederlo in coppia con un altro uomo.

 
 

Dimostrando una sincerità e una libertà espressiva di certo non nuove, Ryan Reynolds si è espresso con queste parole circa la possibilità di una relazione omosessuale in Deadpool 2: “l’amore di Deadpool non può essere lo stesso di Batman o qualche altro supereroe macho. Penso che potrebbe essere un discorso su cui fare un lungo e complesso approfondimento. Deadpool è a tutti gli effetti un outsider in ogni modo . . . L’unica cosa che dovete considerare per il futuro è se rimarremo o meno  fedeli al canone che abbiamo creato e nutrito finora in relazione al personaggio. Tutto più accadere secondi me. Una delle sicurezze messe in atto nel in Deadpool è il fatto che il protagonista è innamorato di Vanessa. Ma Deadpool non è innamorato solo di Vanessa perché lei è una donna. Lui è innamorato di Vanessa perché la ama. Dunque …“.

Deadpool 2: Leslie Jones vorrebbe essere la spalla comica di Ryan Reynolds

Malgrado le sue parole alquanto vaghe e provocatorie, Ryan Reynolds afferma di non essere assolutamente preoccupato del fatto che Deadpool 2 possa eventualmente introdurre alcune questioni omosessuali legate al personaggio, in quanto afferma che “questo non è davvero un problema per noi, soprattutto dopo che il film è stato vietato in Cina. Avevamo ottenuto una valutazione f∗∗∗∗∗∗ yuo in Cina!“. 

In verità non si tratta della prima apertura a una relazione dichiaratamente omosessuale  a cui Ryan Reynolds fa riferimento a proposito del suo personaggio in Deadpool 2, soprattutto dopo le parole a riguardo pronunciate già a febbraio 2016 in occasione dell’uscita del primo capitolo, subito sostenute dall’intero team creativo capitanato dallo sceneggiatore Rhett Rheese, il quale ha confessato sempre a Variety:spero che la sessualità di Deadpool potrà evolvere in qualcosa di un pò più complesso dai soliti cliché machisti“. Inoltre proprio il regista Tim Miller può essere considerato a tutti gli effetti come il primo creatore dell’etichetta “pansessuale” applicata all’universo cinematografico.

Partendo dalle numerose frecciatine omoerotiche che il personaggio di Deadpool presenta fin dalle sue origini fumettistiche – dove però tali elementi vengono sempre e comunque declinati tramite la farsa e l’umorismo – non resta ora che aspettare e vedere se effettivamente i pronostici di Ryan Reynolds circa una possibile love-story omosessuale potranno prendere corpo, magari solo attraverso un ennesimo atto dissacrate, anche in Deadpool 2.

Deadpool ha incassato 363 070 709 dollari in Nord America e 417 408 522 dollari nel resto del mondo, per un totale mondiale di 780 479 231 dollari. Deadpool è stato accolto generalmente bene dalla critica, soprattutto grazie alla recitazione di Ryan Reynolds e alla comicità pungente e ironica della sceneggiatura.

Negli Stati Uniti d’America, Deadpool ha stabilito un nuovo record, diventando il film vietato ai minori ad incassare di più ($132.4 milioni) nel week-end d’apertura, per un esordio totale di $264.7 milioni, dietro solo a Cinquanta sfumature di grigio per quanto riguarda i film rated R.

Diretto da David LeitchDeadpool 2 vedrà Ryan Reynolds tornare nei pani del Mercenario Chiacchierone della Marvel.

Fonte: Variety