Star Wars: Il Risveglio della Forza episodio viii

Rian Johnson, regista dell’atteso Episodio VIII della saga della Lucasfilm, Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ha commentato a lungo la natura del film, il desiderio di staccarsi dal passato, ma anche, infine, i cambiamenti e le intenzioni differenti che sono state attuate anche in rapporto al film precedente, l’Episodio VII.

 

In particolare, il regista ha spiegato in cosa sono state diverse le morti di Han Solo e di Luke Skywalker, i due personaggi storici che scompaiono alla fine dei primi due film di questa terza trilogia.

Parlando con Uproxx, il regista ha spiegato: “Prima di tutto volevo che la morte di Luke fosse in contrasto con quella di Han in Episodio VII. Quella di Han è stata violenta, una sconfitta. Per Luke, volevo che fosse pacifica, una vittoria invece. Volevo che vincesse con il suo ultimo sforzo. Quindi dall’inizio ho capito che volevo questa sensazione. E così gli altri elementi sono arrivati di conseguenza. Ma per entrambi sembra la fine giusta da fare.

Molti di noi che sono cresciuti con Star Wars stanno vivendo un momento nella vita in cui hanno avuto, o hanno persone che per loro sono dei mentori e queste persone stanno invecchiando, cominciano a fare i conti con la fine. Il nostro rapporto con queste persone diventa quindi un’altra cosa. Si tratta di un elemento della vita che molte persone della mia età, fan di Star Wars, cominciano a capire. E mi sembrava intellettualmente onesto introdurre questo tipo di sensazione nel film.”

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, i cameo famosi dell’Episodio VIII

CORRELATI:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, recensione del film di Rian Johnson

In Star Wars: Gli Ultimi Jedi torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam DriverDaisy RidleyJohn BoyegaOscar IsaacLupita Nyong’oDomhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie e Andy Serkis. Gli altimi attori unitisi al cast sono Benicio Del ToroLaura Dern Kelly Marie Tran.