IT

Il debutto di IT negli Stati Uniti ha stabilito un record stratosferico per un film di genere e così sembra che il secondo capitolo, quello che vedrà i protagonisti adulti, sia praticamente cosa fatta.

 

Parlando proprio dello sviluppo di questo dittico al cinema, il regista Andy Muschietti ha spiegato che il secondo film avrà una massiccia dose di flashback, con le parti ambientate negli anni ’80 molto importanti ai fini della storia e della sconfitta del mostro del titolo.

“Nel secondo film, il dialogo tra le timeline sarà molto presente. Se stiamo raccontando una storia id adulti, avremo molti flashback che ci portano indietro negli anni ’80 e ci informano della storia del tempo presente.”

In merito allo sviluppo dei personaggi, invece, il regista vuole operare un cambiamento netto rispetto all’originale di King. Nel libro, sappiamo che Stan Uris si suicida a inizio storia, perché odiava “sporcarsi” nelle fogne. Il solo pensiero di tornare a combattere il mostro nello schifo del sottosuolo di Derry basta a far scegliere a Stan la morte.

Tuttavia sembra che Muschietti abbia in programma un futuro molto oscuro per un altro personaggio, ovvero Mike Hanlon, l’unico dei Perdenti che rimane a Derry e diventa bibliotecario.

Nelle parole del regista: “La mia idea per Mike nel secondo film è più oscura rispetto a quella del romanzo. Voglio che il suo personaggio sia fondamentale perché li riporta tutti insieme, ma rimanendo a Derry si prende un sacco di responsabilità. Voglio che sia un drogato, in realtà, un bibliotecario drogato. Quando comincia il secondo lui, lui sarà spezzato.”

IT di Stephen King: ecco com’è nato Pennywise

Oltre a Bill Skarsgard (che interpreterà Pennywise) nel cast del film figurano anche Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Sophia Lillis, Jack Dylan Grazer, Wyatt Oleff, Chosen Jacobs e Jeremy Ray Taylor.

Dopo la rinuncia di Cary Fukunaga (True Detective) con Will Poulter pronto a incarnare Pennywise, la regia è stata affidata ad Andy Muschietti (La Madre). Dan Lin, Roy Lee, Seth Grahame-Smith e David Katzenberg produrranno l’adattamento che segue quello televisivo degli anni Novanta con John Ritter e Tim Curry. 

ITStephen King ha visto il film e rassicura: “State tranquilli”

La storia originale è incentrata su sette bambini che affrontano un mostro in grado di mutare le proprie sembianze, il più delle volte simile a un clown, Pennywise. Anni dopo, torneranno nella loro città natale per affrontare nuovamente la creatura. È stata confermata la formula dei due film: nel primo verrà rappresentata la vicenda con protagonisti i personaggi bambini, mentre il secondo si focalizzerà sui personaggi una volta adulti.

Fonte: EW