L’interprete di Thor, Chris Hemsworth, vorrebbe avere la possibilità di partecipare ad un film di Star Wars, ad un certo punto della sua carriera. Per alcuni un solo franchise non basta, ma è chiaro che nel caso dell’attore australiano, l’idea di partecipare a un film della Lucasfilm è legata a fattori sentimentali.

 

Oltre al franchise Marvel, Chris Hemsworth ha partecipato anche a Star Trek e a Men in Black. Nel futuro di Hemsworth c’è confermato Thor: Love and Thunder previsto per la fine del 2021, ma l’attore è in trattative anche per un biopic sul famoso wrestler Hulk Hogan, che è trai prossimi progetti di Todd Phillips.

Secondo il Comic Book, durante il suo panel all’ACE Comic Con West lo scorso fine settimana, a Hemsworth è stato chiesto se gli sarebbe piaciuto far parte del franchise di Star Wars e lui ha dichiarato che avrebbe “adorato” partecipare in qualche modo ai film. Ha poi aggiunto di essere cresciuto con quei film e di esserne sempre stato un grande fan.

Dal momento che Chris fa già parte della famiglia Marvel, non dovrebbe essere complicato per la Lucasfilm scritturarlo, visto che sono tutti sotto l’ala protettiva di mamma Disney e quindi il passaggio da un franchise a l’altro potrebbe essere semplice da mettere a punto, da un punto di vista contrattuale.

Certo con l’arrivo di Episodio IX e la chiusura della saga degli Skywalker, potrebbe passare un po’ di tempo prima che ci sia un nuovo film di Star Wars, ma magari la Lucasfilm riprenderà in mano i progetti per gli spin off e lì ci sarà spazio per l’attore che interpreta Thor.