IT: Capitolo Due, la descrizione delle prime scene dal CinemaCon

112

Negli ultimi mesi abbiamo visto un numero sorprendente di film horror da record, tra cui Halloween di David Gordon Green e Noi di Jordan Peele, che arriverà nelle nostre sale nelle prossime ore, mentre ha già conquistato gli Stati Uniti.

Alla fine dell’anno, però, arriverà uno dei film più attesi degli ultimi mesi, ovvero IT: Capitolo Due, la seconda parte dell’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Stephen King. Il regista Andres Muschietti ha incantato e spaventato il pubblico con la prima parte dell’autunno 2017, e presto sarà pronto a riportarci a Derry, nel Maine.

Il film arriverà alla fine dell’estate nei cinema USA, ma la Warner Bros. ha mostrato alcune scene al CinemaCon, in cui la magia raccapricciante delle pagine di King ha preso di nuovo vita sul grande schermo.

Al posto del classico trailer da film horror, la produzione ha deciso di mostrare un breve footage dal film, che mostra una delle scene più spaventose del romanzo, che i lettori ricorderanno benissimo!

Dopo essere tornata nella sua città natale, l’adulta Beverly Marsh (ora Beverly Rogan e interpretato da Jessica Chastain) decide di tornare alla sua casa d’infanzia – sebbene sia pieno di paura per la possibilità di rivedere suo padre.

All’inizio lei pensa che si tratti di una possibilità reale, dato che il nome “Marsh” è ancora scritto sulla porta, ma quando una donna anziana la saluta si rende conto di essersi sbagliata, e che l’etichetta in realtà recita “Kersh”.

Dopo che Beverly se ne accorge, chiede di suo padre, e la signora Kersh spiega alla giovane donna che l’uomo è morto, poi la invita gentilmente a entrare, a guardarsi intorno per fare un giro di quella che era stata la sua casa, ignara di quello che per la piccola Bev ha rappresentato vivere a Derry e con suo padre.

IT: Capitolo Due, ecco il primo poster ufficiale

Dopo l’iniziale esitazione, la donna entra in casa, e mentre cammina in giro, nota che la casa è molto più pulita e in ordine rispetto a come la ricordava. Mentre la donna va in cucina a mettere il bollitore sul fornello, Bev va in bagno e scopre un buco nel battiscopa, dal quale tira fuori una cartolina familiare. Mentre la rigira tra le mani, la legge ad alta voce: “Brace d’inverno i capelli tuoi dove il mio cuore brucia” e vediamo un rapido flashback su di lei da bambina (Sophia Lillis) che legge il poema seduta nella vasca da bagno.

Mentre legge, tuttavia, l’occhio del pubblico viene portato lungo il corridoio dietro di lei, dove vediamo una signora Kersh che si staglia in piedi immobile prima di vederla che esce dal quadro, allontanandosi e agitando selvaggiamente le braccia.

Vediamo una manciata di mosche sulla finestra del vetro mentre la signora Kersh entra nel soggiorno e dà a Beverly una tazza di tè, mentre le due donne sono seduta l’una di fronte all’altra. La donna gentile e dai capelli grigi si scusa quindi con il suo ospite per il caldo, dicendo che potrebbe anche morire. Tuttavia, fa seguire l’inquietante affermazione da un detto su Derry: “Nessuno che muore qui, muore davvero”. Poi la sua faccia si blocca, rimane immobile per qualche secondo.

Rompendo il silenzio, la signora Kersh chiede a Bev cosa la porta di nuovo in città e lei risponde che è strano – notando all’improvviso la brutta ferita al petto che la sua ospite ha sotto al colletto, che per un attimo si è spostato. Prima che lei possa chiedere altro, arriva un suono acuto dalla cucina, che indica che i biscotti sono pronti. Mentre la donna va in cucina, Bev si guarda intorno e scopre che le foto nel soggiorno mostrano quello che potrebbe essere il padre della donna che si era unito a un circo.

Mentre Beverly fissa una foto particolarmente raccapricciante, la tensione aumenta d’improvviso quando scopriamo che la signora Kersh è ora in piedi, nuda – sebbene oscurata – in cucina. Chiama dalla stanza, “Sono sempre stata la bambina di papà. E tu? Sei ancora la sua bambina, Beverly? Lo sei?”. Sentendo le orribili parole di suo padre uscire dalla bocca della donna anziana, Bev si spaventa improvvisamente, e la situazione precipita mentre la donna comincia a muoversi rapidamente verso di lei.

Da questo momento, il footage si interrompe e lascia spazio a una serie di scene in montaggio rapido, tutte tratte da IT: Capitolo Due, in cui sono presenti sia i membri del cast che già conosciamo (Jeremy Ray Taylor, Sophia Lillis, Finn Wolfhard, Chosen Jacobs, Jack Dylan Grazer e Wyatt Oleff), sia i membri adulti del Club del Perdenti che ci verranno presentati in questo seguito (James McAvoy, Jessica Chastain, Bill Hader, Jay Ryan, Isaiah Mustafa, James Ransone e Andy Bean). La risatina di Pennywise accompagna il footage e infine, su fondo nero, il volto del clown sorride in maniera sinistra e saluta: “Ciao!”

Sembra dunque che il film, oltre a ripercorrere gli eventi chiave del romanzo, replicherà il linguaggio del primo capitolo, basato sul jump scare.

Il cast di protagonisti adulti vedrà James McAvoy nei panni di Bill, Jessica Chastain in quelli di Bev, Jay Ryan sarà Ben, Isaiah Mustafa Mike, Bill Hader Richie, James Ransone Eddie, Andy Bean Stan. Bill Skarsgård tornerà a interpretare Pennywise il Clow Ballerino. L’uscita nelle sale di IT: Capitolo Due è fissata al 6 settembre 2019.