The Irishman film

In occasione della UBS Global TMT Conference a New York, Ted Sarandos, chief content officer di Netflix, ha rivelato i dati ufficiali relativi alla visione sulla piattaforma di streaming di The Irishman, l’ultimo film di Martin Scorsese con protagonisti Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci.

 
 

Stando ai numeri riportati da Sarandos, nella prima settimana l’ultima fatica cinematografica di Scorsese è stata vista da ben 26.404.081 spettatori (di cui 13.2 soltanto negli Stati Uniti). Si tratta del numero complessivo di account che hanno visto almeno il 70% del film: soltanto il 18% di questi utenti ho visto l’intero film (che – bisogna ricordarlo – dura ben tre ore e mezza!) nel giorno di lancio, lo scorso 27 novembre.

Sarandos ha stimato che entro un mese il film verrà visto da 40 milioni di persone. Un successo assolutamente ragguardevole, che a quanto pare però non riuscirà ad eguagliare il record stabilito da un’altra pellicola del colosso dello streaming, ossia Bird Box: il thriller fantascientifico con protagonista il premio Oscar Sandra Bullock, infatti, soltanto nella prima settimana di rilascio era stato visto da ben 45.037.125 di utenti.

Resta che l’operazione The Irishman ha già raggiunto risultati più che notevoli: ne sono una testimonianza non soltanto l’apprezzamento da parte del pubblico ma anche l’attenzione che la critica sta riservando alla pellicola e il posto d’onore che l’epopea mafiosa di Scorsese si è già conquistato all’interno della stagione dei premi.

LEGGI ANCHE – The Irishman, recensione del film di Martin Scorsese #RomaFF14

Ricordiamo, infatti, che The Irishman ha ottenuto 14 candidature ai Critics Choice Awards (tra cui Miglior Film e Miglior Regista), 5 candidature ai Golden Globes (incluso Miglior Film Drammatico e Miglior Regista) e 4 candidature ai SAG Awards (incluso Miglior Cast). La pellicola è stata inoltre eletta il Miglior Film del 2019 dalla National Board of Review e dal New York Film Critics Circle.

Fonte: Deadline