film-più-attesi-wonder-woman

Black Widow è l’ultimo blockbuster, in ordine di tempo, a cambiare data d’uscita a causa del coronavirus. Il film con Scarlett Johansson non arriverà più il 1° maggio 2020, così ha deciso la Disney.

 

Ora non è chiaro quando il film arriverà in sala. La Disney ha già ritardato le uscite di Mulan, The New Mutants, Antlers e Black Widow è in realtà solo l’ultimo film che si aggiunge alla lista. La mossa è stata decisa a seguito della chiusura, anche in territorio statunitense, di diversi cinema in moltissimi stati, tra cui New York, New Jersey, Ohio, Pennsylvania e Washington. Solo i Teatri AMC hanno indicato una tempistica in merito al periodo di chiusura, che potrebbe variare dalle 6 alle 12 settimane.

Black Widow: la “morte originale” troppo spaventosa

Molte produzioni di film ad alto budget si sono interrotte, come quella di Fast and Furious 9, o quella di Mission Impossible 7, che ha addirittura annullato le riprese previste tra ROma e Venezia.

Sebbene non sia stato rivelato un budget esatto di Black Widow, i film Marvel in genere costano tra $ 150 e $ 200 milioni. Il film segue le vicende di Natasha Romanoff che si sono svolte dopo gli eventi di Captain America: Civil War.

Black Widow: il trailer finale mostra nuovi dettagli sulla trama

La regia di Black Widow è stata affidata a Cate Shortland, seconda donna (dopo Anna Boden di Captain Marvel) a dirigere un titolo dell’universo cinematografico Marvel, mentre la sceneggiatura è stata riscritta nei mesi scorsi da Ned Benson (The Disappearance of Eleanor Rigby). Insieme alla Johansson ci saranno anche David HarbourFlorence Pugh, e Rachel Weisz.

Dopo lo straordinario successo di Avengers: Endgame, diventato il maggiore incasso mondiale di sempre, Scarlett Johansson riprende il suo ruolo di Natasha Romanoff/Black Widow.

Black Widow: le sue apparizioni, dalla migliore alla peggiore