Francisce Lawrence, regista di Constantine del 2005 con protagonista Keanu Reeves, ha rivelato di aver parlato con la star delle saghe di Matrix e John Wick circa la possibilità di realizzare un sequel del film basato sul personaggio dei fumetti DC. La pellicola originale, basata sulla serie “Hellblazer” edita da Vertigo, è stata il debutto alla regia di Lawrence, che in seguito diventerà famoso per Io Sono Leggenda con Will Smith e, soprattutto, per la saga di Hunger Games con Jennifer Lawrence.

 
 

All’epoca dell’uscita del film, il casting di Reeves non venne accolto particolarmente bene dai fan. Inoltre, il film non era molto fedele al materiale originale, cosa che fece indispettire ancora di più i puristi del fumetto. Tuttavia, nel corso degli anni il film ed il lavoro di Reeves sono stati ampiamente rivalutati, nonostante le palesi differenze rispetto al materiale originale. Proprio all’inizio di questo mese abbiamo appreso che J.J. Abrams sarebbe coinvolto nella realizzazione di un nuovo film ispirato al detective dell’occulto che dovrebbe debuttare su HBO Max, ma al momento i dettagli sono piuttosto scarsi.

Adesso, in una recente intervista con SlashFilm, Lawrence ha gettato benzina sul fuoco rivelando di aver parlato con Reeves e con il produttore Akiva Goldsman circa la possibilità di realizzare un sequel. Lawrence ha dichiarato che tutti e tre hanno sempre voluto realizzare un sequel vietato ai minori, dal budget ridotto. Il regista ha ammesso che ne hanno riparlato di recente: considerato lo status di piccolo cult che il film ha assunto negli ultimi anni, girare un sequel potrebbe rivelarsi una mossa intelligente. Tuttavia, Lawrence ha ammesso che non sa nemmeno chi possiede i diritti del personaggio al momento, nonostante ritenga che sia assurdo che nessuno studio voglia realizzare un nuovo film con Reeves coinvolto. 

“Penso che tutti vorremmo farlo. Quel film ha avuto abbastanza successo. Volevamo fare un sequel più responsabile, magari vietato ai minori. Per responsabile intendo dire che avremmo fatto un film che non sarebbe costato tanto quanto l’originale, che pensavamo sarebbe stato vietato ai minori di 13 anni. Abbiamo lavorato al sequel per un po’. Ne abbiamo parlato anche di recente. È sempre stato nei nostri pensieri perché amiamo tutti quel film. Inoltre, sapendo quanto è stato apprezzato in seguito, sarebbe divertente da fare”, ha dichiarato Francisce Lawrence.

Francis Lawrence su un possibile sequel di Constantine: “Keanu Reeves e io ne abbiamo parlato.”

“Keanu ed io ne abbiamo parlato davvero”, ha continuato il regista. “Sfortunatamente, non ricordo nemmeno chi detiene i diritti, e con tutti questi universi condivisi che esistono ora, con Constantine che è un parte di Vertigo ma anche una parte della DC, c’è sicuramente qualcuno che avrà dei piani. Probabilmente diversi Constantine, o cose del genere. Al momento, non abbiamo quel personaggio a nostra disposizione per la tv o per il cinema, il che è un peccato. Ci siamo informati. Penso che sia folle quando uno studio sa che Keanu vorrebbe realizzare un altro film, che noi tutti vorremmo realizzare un altro film, ed ha comunque degli altri piani. Vedremo cosa succederà.”